Cronaca
Sanità

Vaccini per "estremamente vulnerabili" e disabili: ecco come prenotare e a chi chiedere aiuto

Aperte le prenotazioni anche per conviventi e caregiver. Rivolgersi al medico di base se il sistema non riconosce il codice fiscale dell'avente diritto.

Vaccini per "estremamente vulnerabili" e disabili: ecco come prenotare e a chi chiedere aiuto
Cronaca Treviglio città, 12 Aprile 2021 ore 16:59

L'Asst Bergamo Ovest ha pubblicao poco fa le modalità di prenotazione del vaccino anti-Covid per i pazienti definiti "estremamente vulnerabili" e per i disabili. Ecco, passo passo, come fare.

Estremamente vulnerabili

Chi sono gli estremamente vulnerabili

A definire i pazienti estremamente vulnerabili è la cosiddetta "Tabella 1" ministeriale, che riportiamo qui sotto. Si tratta di circa 9000 persone nell'area di competenza dell'azienda - Bassa bergamasca, Media pianura ed Isola - per i quali è possibile già da venerdì scorso 9 aprile aderire alla campagna vaccinale.

2 foto Sfoglia la gallery

Il percorso di prenotazione è distinto tra i pazienti in carico agli ospedali di Treviglio e Romano e quelli in carico ad altre strutture sanitarie o a medici in regime privatistico.

Pazienti vulnerabili in carico agli ospedali: vaccino ad Antegnate

Dei pazienti in carico agli ospedali, l'Asst ha comunicato ad Ats gli elenchi già nelle scorse settimane e già dal 18 marzo sono cominciate le chiamate telefoniche da parte del personale incaricato dall'Asst per fissare l'appuntamento vaccinale. Se non siete ancora stati chiamati contattate il vostro centro di riferimento, o iscrivete alla mail: info_vaccini@asst-bgovest.it

I pazienti diabetici, quelli con malattie cardiocircolatorie (scompenso cardiaco), malattie respiratorie (BPCO) e malattie autoimmuni in carico a specialisti dell'Asst potranno, inoltre, a partire da oggi, lunedì 12 aprile, prenotare anche direttamente sulla app "locale" dedicata  Prenotavaccino.app, a questo link . Troveranno il proprio codice fiscale già pre-caricato sul sistema.

Alcuni di questi saranno vaccinati direttamente in ospedale (ad esempio gli oncologici, in occasione della terapia, oppure i dializzati, in occasione della dialisi), mentre altri saranno indirizzati in fase di prenotazione all'hub di Antegnate, che l'Asst Bergamo Ovest ha scelto di dedicare a questa categoria di vaccinandi, fornendolo di attrezzature particolari che potrebbero essere necessarie per alcuni pazienti.

Resta comunque la possibilità di prenotarsi anche sul sito regionale gestito dalle Poste (oppure tramite le altre modalità di Poste Italiane).

Persone estremamente vulnerabili non in carico a strutture ospedaliere

I pazienti in condizioni di estrema vulnerabilità non in carico ad una struttura ospedaliera, potranno prenotare la vaccinazione anti Covid-19 sulla piattaforma online regionale dedicata.

Il nodo degli aventi diritto: cosa fare se il sistema non "riconosce" il paziente?

Le anagrafiche degli aventi diritto sono già state trasmesse all'Ats Bergamo, ma non sono pochi i pazienti ultravulnerabili che hanno riscontrato problemi di prenotazione sul sito di Poste, e che lamentano la "non accettazione" da parte del sistema del proprio codice fiscale. In questo caso, o in generale nel caso in cui il cittadino non riuscisse a prenotare, dovrà rivolgersi al proprio medico di medicina generale che segnalerà il suo nominativo all'ATS per la prenotazione, una volta verificato che risulti in possesso dei requisiti previsti.

Anche per i conviventi? Sì. Scarica l'autocertificazione

Per una cerchia più ristretta degli stessi pazienti è prevista anche la possibilità di vaccinare fino a tre conviventi.  I conviventi dovranno portare un'autocertificazione compilata all'atto della vaccinazione. Si tratta di queste categorie di pazienti.

2 foto Sfoglia la gallery

I caso di dubbi c'è il VAX manager

Il VAX manager è una figura istituita da Regione Lombardia per risolvere eventuali ulteriori dubbi sulla prenotazione del vaccino per le categorie più fragili. Ce n'è uno per ogni Ats.  Il responsabile si occuperà di valutare sui territori le singole situazioni, in relazione alla gravità e alle più opportune modalità di vaccinazione. Sul sito di Regione potrete trovare maggiori informazioni  e QUI i riferimenti dei VAX Manager dell'ATS di Bergamo.

Vaccino per pazienti disabili con legge 104

Anche i pazienti con disabilità grave riconosciuta dall'articolo 3 comma 3 della Legge 104 possono a loro volta prenotare il vaccino anti Covid-19.  Anche per loro la prenotazione è aperta sul portale regionale. Sulla stessa piattaforma possono segnalare la necessità di vaccinarsi a domicilio.

Per chi non riesce a prenotare

Anche in questo caso, il cittadino che non riuscisse a prenotare  dovrà rivolgersi al proprio medico di medicina generale che segnalerà il suo nominativo all'ATS per la prenotazione, una volta verificato che risulti in possesso dei requisiti previsti per pazienti con disabilità grave, ai sensi della citata legge 104. Oppure, come per gli estremamente vulnerabili, può contattare il VAX Manager dell'ATS 

Anche i conviventi di pazienti con disabilità possono prenotarsi, ma dal 16 aprile

A partire dal 16 aprile potranno prenotarsi per la vaccinazione anche i conviventi o i caregivers (fino ad un massimo di 3) dei vaccinandi con grave disabilità. Si raccomanda anche in questo caso di di precompilare l' autocertificazione.