Treviglio

Verde pubblico, al via le potature degli alberi: ci sono anche i due “patriarchi” delle Battaglie

Ecco le zone della città interessate dai lavori cominciati stamattina, lunedì.

Verde pubblico, al via le potature degli alberi: ci sono anche i due “patriarchi” delle Battaglie
Treviglio città, 16 Novembre 2020 ore 17:55

Sono iniziati stamattina i lavori di potatura di circa 900 piante presenti in 25 strade della nostra città per un investimento di 75mila euro. Tra questi anche i due splendidi gelsi secenteschi di cascina Battaglie.

I viali con alberature che saranno potati saranno via Camillo Terni, via Torquato Tasso, via Canonica, via Redipuglia, via Brusadelli, via Beato Angelico, Parco del Roccolo, via Abate Crippa, via Bellini, viale Cesare Battisti, via Cavour, viale Oriano, viale Filagno, viale del Partigiano, piazza del Popolo, via Cagnola, via Fabbris, via Ludovico Ariosto, via XX Settembre, via Forze Armate, via IV Novembre, via Gerola. Si procederà anche a una “spuntatina” dei due “patriarchi” di Treviglio, i due antichissimi e maestosi gelsi risalenti al Seicento che si trovano a cascina Battaglie.

I gelsi Matusalemme che hanno visto la peste

Un patrimonio da oltre novemila piante

«La manutenzione e la messa in sicurezza del patrimonio arboreo della nostra città sono tra gli obiettivi principali del mandato di questa Amministrazione» afferma l’assessore Basilio Mangano. «La potatura delle piante è un intervento importante per il decoro urbano e per la messa in sicurezza delle nostre strade. I lavori interesseranno gran parte dei nostri caratteristici viali alberati; una vera e propria risorsa in termini ambientali che vogliamo valorizzare». In città sono censite attualmente circa novemila piante.

Venti piante saranno abbattute

«I lavori di potatura vengono effettuati in questo periodo, in autunno, quando la pianta è in quiescenza, e si concluderanno entro fine anno. Questi interventi prevedono anche l’abbattimento di circa 20 piante perché giunte a fine ciclo vegetativo oppure perché inesorabilmente compromesse da malattie o maltempo» ha spiegato il responsabile del Verde, Stefano Cerea. A compensare questa perdita “fisiologica” si pianteranno entro fine anno 350 alberi che andranno ad aggiungersi al già patrimonio arboreo trevigliese.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia