Menu
Cerca

Traffico di droga, ancora perquisizioni nei fortini dello spaccio tra Romano e Ghisalba FOTO

Traffico di droga, ancora perquisizioni nei fortini dello spaccio tra Romano e Ghisalba FOTO
Cronaca Romanese, 26 Febbraio 2019 ore 08:20

Raffica di perquisizioni dei Carabinieri nei “fortini” dello spaccio di droga a Romano di Lombardia e Ghisalba. Sei giovani trovati con droga. Giro di vite”dei militari dell’Arma contro il traffico di stupefacenti. Le operazioni seguono quella di ieri sera, scattata in diretta tv (Svizzera), al Grattacielo di Romano.

Non solo Zingonia

Non solo Zingonia tra gli obiettivi dei carabinieri della Compagnia di Treviglio, guidati dal maggiore Davide Papasodaro, per quanto riguarda il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Oltre alla nota area sensibile dei “palazzoni” di Ciserano e delle “torri” di Verdellino, i militari dell’Arma della Bassa Bergamasca, nelle ultime 24 ore, hanno messo “sotto assedio” altri siti notoriamente a rischio per il traffico di droga, già oggetto – tra l’altro recentemente – di altri blitz.

Blitz al Grattacielo

Ieri sera, in particolare, a Romano di Lombardia, alcune decine di militari della Compagnia di Treviglio, con l’ausilio dell’elicottero del Nucleo di Orio al Serio e di una squadra dei Vigili del Fuoco di Romano di Lombardia, hanno eseguito una serie di controlli e perquisizioni al famoso “grattacielo” di via Duca d’Aosta. Si tratta di un condominio, abitato da diversi extracomunitari, molti regolari e con un’occupazione in Italia, altri invece irregolari e con precedenti di polizia.

LEGGI ANCHE: Carabinieri al Grattecielo di Romano

Droga e rifiuti

Dopo aver cinturato l’immobile ed aver illuminato dall’alto lo stabile multipiano con il faro dell’elicottero dell’Arma, i carabinieri hanno controllato diversi domicili, rintracciando in particolare 4 giovani ventenni, in prevalenza di origine magrebina, alcuni dei quali già noti alle Forze dell’ordine, trovati con della sostanza stupefacente (hashish e marijuana). Gli stessi sono stati quindi accompagnati in Caserma a Romano di Lombardia e sottoposti a segnalazione. In alcuni appartamenti, i militari hanno anche accertato gravi condizioni igienico-sanitarie o addirittura accumuli impropri di rifiuti, motivo per il quale segnaleranno il tutto al Servizio Igiene e Sanità Pubblica territoriale per le previste prescrizioni e per la richiesta di un’apposita ordinanza sindacale di sgombero nonché di ripristino dello stato dei luoghi indirizzata al sindaco, Sebastian Nicoli, quale Autorità sanitaria competente.

Altri controlli a Ghisalba

A Ghisalba, in via Ghidini, altri carabinieri, alcune ore prima, questa volta con l’ausilio delle unità cinofile antidroga di Orio al Serio, hanno perquisito altri appartamenti, occupati anche in questo caso da extracomunitari, teatro nelle settimane scorse di arresti e di recuperi di sostanze stupefacenti. Anche in questo caso due giovani 30enni magrebini sono stati trovati con dello stupefacente (hashish) ed accompagnati in Caserma a Martinengo per le contestazioni di rito.

Sono previsti a stretto giro nuove operazioni antidroga nella Pianura Bergamasca per “smantellare” così aree o immobili nel corso del tempo segnati da un graduale degrado urbano e da un proliferare di presenze criminali. Si ricordano, tra gli ultimi interventi effettuati, l’immobile di via Pontirolo a Treviglio e la corte di via Papa Giovanni XIII a Palosco. La guardia resta quindi alta.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli