Cronaca
Morengo

Sversamenti nel Serio, terzo episodio in poche settimane

E' il terzo episodio negli ultimi fine settimana. Nuova segnalazione del sindaco all'Arpa. In corso le indagini dei Carabinieri Forestali.

Sversamenti nel Serio, terzo episodio in poche settimane
Cronaca Media pianura, 23 Gennaio 2022 ore 16:22

Terzo episodio in poche settimane di sversamenti nel Serio. Sempre durante il fine settimana, le acque del fiume a Morengo si riempiono di schiuma bianca. Sono in corso le indagini per capire chi sia l'autore o gli autori.

Nuovi sversamenti nel Serio a Morengo

Ancora schiuma e acque torbide nel Serio: è la terza volta in tre settimane e succede sempre nei giorni festivi.
Si può ormai affermare con una certa sicurezza che l’inquinamento della Gronda Sud, che proprio nel territorio morenghese confluisce nel fiume Serio, sia di natura dolosa. Troppo strana appare infatti la casistica secondo cui le acque vengono invase quasi puntualmente ogni domenica o nei giorni festivi – come successo a Capodanno e all’Epifania – dalla schiuma e da una qualche sostanza che le intorbidisce e che spesso emana un terribile odore. Domenica 16 gennaio si è verificato l’ultimo episodio, ancora una volta segnalato da un cittadino alle autorità.

Scattata una nuova segnalazione all'Arpa

"Sono stato informato domenica mattina da un passante che aveva già allertato anche i Carabinieri Forestali - ha raccontato il sindaco Amilcare Signorelli, che è stato il primo, ancora una volta, a raggiungere il luogo della segnalazione -. Raccolta la segnalazione, mi sono subito recato sul posto come fatto anche tutte le altre volte che si è verificata questa situazione nelle scorse settimane. Al mio arrivo, però, l’acqua era già tornata limpida e non c’era più alcun odore, evidentemente l’evento inquinante doveva essere avvenuto da un po’. Dopo essermi confrontato con i Carabinieri Forestali ho allora deciso di inviare una comunicazione scritta ad Arpa, che va ad aggiungersi a tutte le altre segnalazioni e sopralluoghi condotti nelle settimane passate".

Indagini (sempre) in corso

Sebbene il problema sia ormai ben noto e si verifichi con cadenze più o meno regolari da anni, per il momento le autorità competenti in materia non sono ancora riuscite a risalire ai colpevoli, anche se, come specificato sempre dal primo cittadino di Morengo, le indagini proseguono. "I Carabinieri Forestali han garantito che le indagini sono in corso e proseguono - ha confermato Signorelli -. Che schiuma e acque torbide derivino da un qualche sversamento è quasi certo, visto anche il fatto che si verificano puntualmente solo nei giorni festivi, quando interventi e controlli sono più difficili. In ogni caso bisogna capire dove avviene l’eventuale sversamento che, sebbene si rilevi poi nel momento in cui la gronda viene a confluire nel Serio, potrebbe essere situato anche diversi chilometri più a monte".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter