Menu
Cerca
Venerdì Santo

Sindaco e prevosto al cimitero per rendere omaggio ai defunti

Una preghiera, una corona di fiori e la volontà di far sentire unita una comunità che sta soffrendo per tanti - troppi - lutti.

Sindaco e prevosto al cimitero per rendere omaggio ai defunti
Cronaca Treviglio città, 08 Aprile 2020 ore 09:32

“Tra le decisioni più sofferte della mia vita amministrativa c’è stata sicuramente quella di dover chiudere il cimitero, un luogo degli affetti e delle memorie che a ciascuno di noi è caro. Purtroppo le disposizioni vigenti, che ancora ci chiedono di limitare al massimo i contatti per non diffondere il virus, non consentono di riaprirlo al pubblico nemmeno nei prossimi giorni”.

Inizia così il messaggio del sindaco di Treviglio Juri Imeri che ha annunciato un nuovo momento di raccoglimento e unità per tutta la comunità dedicato ai defunti che nessuno ha potuto salutare e condivisa con tutta la Giunta.

Venerdì Santo una preghiera al cimitero

“Ma credo sia opportuno condividere un ulteriore momento di memoria, dopo quello dello scorso martedì 31 marzo che, alle 12, ci ha visto commemorare i caduti in questo periodo, insieme con tutti i sindaci d’Italia. Per questo motivo con il Parroco don Norberto abbiamo deciso di manifestare pubblicamente la nostra vicinanza ai defunti ed a tutti coloro che hanno perso qualche persona cara: alle 9 del mattino di venerdì 10, Venerdì Santo, io e il parroco ci recheremo insieme al Cimitero e faremo memoria dei nostri defunti, depositeremo una corona di fiori e, con chi crede, diremo una preghiera di suffragio”.

L’ultimo saluto negato

“Questa emergenza è così crudele che ci ha negato anche la possibilità di accompagnare i defunti nel loro ultimo viaggio e ci ha anche costretto a negare la possibilità di far accedere al cimitero per una preghiera e un saluto. Ma vogliamo, per come le leggi ci consentono, recuperare insieme il gesto di un ultimo saluto, di una condivisione che possa essere — finché non sarà possibile ritornare alla normalità — un momento di presenza, di vicinanza, di affetto, di umanità capace di legare ancora e di più nella memoria e negli affetti noi e coloro che purtroppo ci hanno lasciato”.

Cimitero chiuso ma non dimenticato

Il sindaco ha inoltre annunciato che sono state avviate operazioni di pulizia straordinaria del cimitero.

“In questi giorni di chiusura non vogliamo assolutamente che il cimitero, per rispetto delle famiglie e dei defunti, possa sembrare abbandonato. Da lunedì stiamo procedendo a una pulizia straordinaria dei viali, alla rimozione dei fiori secchi ed appassiti, alla pulizia dei fiori in plastica, alla pulizia delle tombe. È anche questo un gesto di attenzione a un luogo che seppur chiuso non è certo dimenticato da nessuno di noi ed a cui vogliamo continuare a riservare l’attenzione che meritano i nostri cari che lì riposano”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli