Treviglio, in stazione Centrale

Si fingono clienti e derubano la commessa, un arrestato e due denunciati

I tre, tutti peruviani e irregolari, sono stati sorpresi a bordo di un treno in partenza.

Si fingono clienti e derubano la commessa, un arrestato e due denunciati
Cronaca Treviglio città, 31 Luglio 2020 ore 17:27

Si sono finti clienti intenti ad acquistare delle calzature, invece, hanno derubato del cellulare la commessa del negozio e sono fuggiti verso la stazione Centrale. E' successo a Treviglio, ma i tre, tutti peruviani, sono stati rintracciati.

Si fingono clienti e derubano la commessa

Dopo il caso dello scippatore seriale che a Treviglio ha già messo a segno diversi colpi, nella zona della Stazione Centrale di Treviglio si torna a parlare di furti. Diverso, questa volta, il modus operandi dei malviventi, tre peruviani di 21, 24 e 28 anni. I giovani sono entrati in un negozio di calzature che si trova a poca distanza dalla stazione e si sono finti clienti interessati ad acquistare un paio di scarpe.

Sorpresi su un treno in stazione

Mentre la commessa li serviva, però, i ladri hanno messo a segno il colpo riuscendo a sottrarre alla ragazza il telefono cellulare. I tre si sono poi allontanati a piedi verso la stazione e quando la commessa si è resa conto del furto non ci ha pensato due volte e ha chiesto aiuto agli agenti della Polizia ferroviaria di Treviglio.

La commessa ha raccontato i fatti fornendo una descrizione dei tre peruviani e subito sono partite le ricerche. I poliziotti sono quindi riusciti a individuarli a bordo di un treno che era pronto a partire.

Un arresto e due denunce

Uno di loro, il 21enne, è stato trovato in possesso del telefono rubato che è stato così restituito alla sua proprietaria. Lo straniero, irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato con l'accusa di del furto aggravato, mentre i due complici, anch’essi irregolari in Italia, sono stati denunciati in stato di libertà.

TORNA ALLA HOME