Cronaca
Rivolta d'Adda

Rivolta dice addio a Davide Ghisoni

L'ultimo saluto all'operaio 41enne morto in un tragico incidente stradale sulla provinciale 70

Rivolta dice addio a Davide Ghisoni
Cronaca Cremasco, 30 Novembre 2022 ore 09:36

Basilica di Santa Maria Assunta e San Sigismondo gremita per l’ultimo saluto a Davide Ghisoni. La comunità di Rivolta si è stretta attorno ai familiari e agli amici dell’operaio 41enne, scomparso tragicamente nella notte tra sabato 26 e domenica 27, dopo aver perso il controllo della sua Lancia Musa ed essere finito fuori strada sbalzato fuori dallo stesso veicolo sulla provinciale 70 che collega Pandino a Rivolta, di cui era originario e residente.

Il dolore di parenti e amici

Nella chiesa principale del paese, dove martedì si sono svolti i funerali, c’è stato posto soltanto per il dolore e per la commozione di quanti hanno voluto bene a Davide, dai genitori Michele e Pierina, proprietari della storica ferramenta di piazza Vittorio Emanuele II, al fratello Francesco e alla figlia 17enne Michelle, passando per gli amici e i conoscenti.

Il ricordo di monsignor Feudatari

Davide Ghisoni

Toccanti le parole del parroco, monsignor Dennis Feudatari, che ha ricordato Ghisoni come un gran lavoratore e come un uomo generoso e gentile. "A Davide non era ignota la Parola di Dio, ma ora non ne avrà più bisogno perché è già con Dio - ha confortato i presenti don Feudatari durante l'omelia - La Parola invece servirà a noi per superare il dolore straziante del distacco improvviso. Per Davide prosegue il godimento dei fiori di Dio, quelli di pace e giustizia che aveva appena cominciato ad apprezzare durante la breve vita terrena che il Signore gli ha assegnato. Proprio al Signore noi ora affidiamo la sua esistenza per l'eternità. Speriamo che anche in vita Davide abbia visto il volto di Dio, ora di sicuro lo vedrà".

La sepoltura nel cimitero di Rivolta

La messa è poi proseguita tra le lacrime dei presenti  con l'atto dell'Eucaristia e la benedizione finale della salma con acqua benedetta e incenso. Al termine delle esequie, il lungo corteo funebre ha scortato il feretro, portato in spalla dagli amici più stretti di Davide, fino al cimitero locale, dove è stato sepolto subito dopo.

Seguici sui nostri canali