Progetti culturali per rielaborare la morte di Zina

I progetti culturali permetteranno di affrontare in maniera differente quanto avvenuto a inizio ottobre

Progetti culturali per rielaborare la morte di Zina
Romanese, 11 Dicembre 2019 ore 15:56

Incontri e progetti culturali contro la violenza di genere, per rielaborare il femminicidio di Zinaida Solonari.

L'iniziativa di Drago

E’ questa l’iniziativa promossa dalla Giunta Drago, a sole due settimane dalla fiaccolata organizzata in memoria della colognese scomparsa. Il progetto prevede l’avvio di gruppi di lavoro, interventi di esperti e incontri con i giovani per affrontare insieme quanto è successo a inizio ottobre (con l’uccisione della compaesana Zina) per agire concretamente contro la violenza di genere.

Il commento del sindaco

"Il diffuso fenomeno della violenza di genere in tutte le sue manifestazioni, fisica, psicologica, economica e sessuale rappresenta un tema di particolare delicatezza e gravità – ha spiegato il sindaco Chiara Drago – visto anche il fatto che il nostro Comune è stato purtroppo interessato dall’evento tragico dell’uccisione di Zina. Abbiamo deciso quindi di avviare un progetto ampio che possa aiutare la comunità a rielaborare quanto successo e capire questo fenomeno sociale".

Gli obiettivi

Gli obiettivi dell’Amministrazione sono chiari: avviare spazi di ascolto e pensiero che promuovano l’elaborazione del trauma, valorizzare le risorse del gruppo e della comunità, favorire la cooperazione interna a ogni gruppo e tra i diversi costituiti, sviluppare l’appartenenza e diffondere il valore di una cultura di gruppo prevenendo così manifestazioni di disagio individuale, ma pure collettivo, connesse all’evento traumatico di ottobre.

TORNA ALLA HOME