Menu
Cerca
Treviglio

Ospedale di Treviglio, medici e infermieri benedicono i pazienti in fin di vita

Il cappellano è in quarantena e il personale è stato istruito, in accordo con la Curia di Bergamo, a dare l'estrema unzione.

Ospedale di Treviglio, medici e infermieri benedicono i pazienti in fin di vita
Cronaca Treviglio città, 21 Marzo 2020 ore 10:31

All’ospedale di Treviglio i medici e gli infermieri benedicono i pazienti per cui non c’è più niente da fare. Lo ha rivelato il direttore generale Peter Assembergs.

Ospedale allo stremo

E’ sempre più drammatica la situazione all’interno dell’ospedale di Treviglio. A dare un’idea della tragedia che stiamo vivendo, è stato il direttore generale della Asst Bergamo Ovest, nel corso di un’intervista a Tv2000,  l’emittente della Conferenza Episcopale Italiana. “Ho istruito, in accordo con la Curia di Bergamo, gli infermieri e i medici per dare la benedizione a chi la desidera e a chi è in fin di vita. Molti di loro hanno benedetto i malati con un piccolo segno sulla testa e una preghiera a chi lo desiderava. C’era il rischio di non poterli far benedire dal sacerdote che si è sacrificato fino a quando non è stato messo in quarantena”.

Situazione al collasso

Del resto, la situazione all’interno dell’ospedale di Treviglio è al collasso. I morti non si contano più, parte del personale si è ammalata e i posti letto sono sempre più risicati. Assembergs, come già spiegato in altre inteviste nei giorni scorsi, ha ribadito la necessità che arrivino nuovi medici e infermieri per dare una mano ai sanitari che in queste quattro settimane stanno facendo turni massacranti anche dal punto di vista psicologico.

Medici e infermieri, eroi veri

Il  nostro gruppo editoriale si è fatto promotore di un’iniziativa per far sentire a tutti gli operatori sanitari, che lavorano senza sosta per salvarci la vita, la vicinanza e l’affetto dei lettori. Così nasce l’idea del nostro giornale di raccontare le storie di questi eroi e pubblicare foto, video, disegni, messaggi e pensieri per ringraziarli e sostenerli. Partecipare a “Medici e infermieri, eroi veri” è facile e gratuito.

Manda un WhatsApp al numero 3342899132 

TORNA ALLA HOME

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli