Addio

Lutto a Cologno, il parroco don Emilio Zanoli è morto oggi pomeriggio

A giugno aveva scritto ai parrocchiani: "Ho un tumore, pregate per me".

Lutto a Cologno,  il parroco don Emilio Zanoli è morto oggi pomeriggio
Media pianura, 20 Novembre 2020 ore 16:14

E’ morto questo pomeriggio, venerdì 20 novembre, poco dopo le 14, il parroco di Cologno al Serio don Emilio Zanoli. Da alcuni mesi lottava contro un tumore al pancreas che non gli ha lasciato scampo. Avrebbe compiuto 70 anni a dicembre.

Lutto a Cologno, addio al parroco don Emilio Zanoli

Per mesi tutti avevano sperato in un miracolo. Così, nonostante la gravità della malattia fosse nota, la notizia della scomparsa del parroco don Emilio Zanoli è stata un duro colpo oggi per la comunità di Cologno, che dopo dieci anni saluta un religioso che ha segnato nel profondo la vita religiosa e civile del paese. A dare il triste annuncio, attorno alle 15, è stato il profilo dell’Oratorio del paese.

“Poco dopo le 14 il nostro caro Don Emilio è tornato alla casa del Padre. Profondamente riconoscenti per il bene che ha seminato nella nostra Comunità lo affidiamo al Signore che ha tanto amato e servito. A-Dio caro Don Emilio”.

La lettera ai parrocchiani

Un lungo e doloroso calvario, quello di don Emilio, cominciato alla fine di giugno. Alla scoperta della malattia, il sacerdote aveva scritto una lettera  ai suoi parrocchiani, comunicando la diagnosi e chiedendo di stargli vicino con la preghiera. Una diagnosi terribile: tumore al pancreas, arrivata all’improvviso dopo alcuni lievi sintomi cominciati qualche tempo prima.
A leggere la lettera era stato il curato Davide Rota Conti, durante la messa domenicale del 21 giugno.  “Mi hanno diagnosticato un tumore al pancreas, pregate per me” aveva scritto il sacerdote, prima di cominciare un lungo percorso terapeutico. E così è stato per cinque lunghi mesi: l’intera comunità si è stretta attorno al sacerdote con grande affetto. Fino all’ultimo.

Qui sotto  il video della lettura della lettera.

“Carissimi, grazie di cuore per l’affetto e le preghiere con cui mi state accompagnando in questo periodo difficile della mia vita. Molte volte vi abbiamo detto che noi preti siamo peccatori e abbiamo bisogno di perdono e misericordia come tutti. In questo periodo, poi, sto sperimentando più profondamente di essere umano come tutti, anche per l’esperienza della fragilità umana e del dolore che debilita. E sappiamo tutti che  un conto è accompagnare chi soffre, e un conto sperimentare sulla propria pelle la malattia. Mi è stato diagnosticato un tumore al pancreas.  A breve avrò un consulto all’ospedale San Raffaele di Milano, per capire bene ciò che si può fare e come procedere. In questo periodo, non potendo continuare a servire come parroco la nostra amata comunità, il vescovo a breve nominerà un amministratore parrocchiale che mi sostituirà in tutte le funzioni di parroco. Continuerò a rimanere però a Cologno, nella casa parrocchiale, da dove affronterò le diverse cure. Grazie di poter rimanere ancora tra voi. Continuate a pregare per me, perché sappia vivere con fede questa passione affidandomi totalmente nella speranza all’amore del Signore. Io pregherò per voi, e offrirò tutto al Signore anche per voi, e per tanti per i tanti fratelli e sorelle della comunità che hanno attraversato, o come me stanno ancora attraversando, il travaglio della malattia – Con affetto sincero, il vostro parroco don Emilio”

Originario di Osio Sotto

Don Emilio viveva a Cologno da dieci anni. Nato a dicembre del 1950 a Osio Sotto era stato ordinato sacerdote nel 1974. Da quell’anno fino al 1986 è stato vicario parrocchiale ad Albino, successivamente direttore dell’ufficio pastorale della famiglia fino al 1996, membro del Consiglio pastorale diocesano e assistente dell’ “Associazione internazionale al Servizio della giovane”. Fino al 2010 era stato prevosto plebano di Gandino e vicario locale del Vicariato di Gandino.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia