Lutto

L'ultimo saluto sulle note di De Gregori per salutare l'ex atalantino Andrea Rinaldi FOTO E VIDEO

Colpito da un aneurisma cerebrale che aveva lasciato la sua vita appesa ad un filo il centrocampista, ex atalantino, è morto poco tempo dopo all'ospedale di Varese.

Cronaca Bergamo e hinterland, 19 Maggio 2020 ore 17:00

Le note di De Gregori, gli striscioni e i tanti amici per l'ultimo saluto all'ex atalantino Andrea Rinaldi, scomparso improvvisamente l'11 maggio scorso a soli 19 anni. Oggi, a Cermentate (Co) sono stati celebrati i funerali del giocatore ora in forza al Legnano.

Stroncato a 19 anni

Colpito a soli 19 anni da un aneurisma cerebrale che aveva lasciato la sua vita appesa ad un filo, Andrea Rinaldi, centrocampista, ex atalantino, è morto poco tempo dopo all'ospedale di Varese. Nato a Carate Brianza il 23 giugno 2000, da tempo era residente nel Comasco, dove ha tirato i primi calci al pallone.

Cermenate saluta Andrea Rinaldi

I suoi funerali avrebbero dovuto essere la scorsa settimana, ma sono stati posticipati ad oggi, martedì 19 maggio 2020, per rischio assembramenti. Come riporta Prima Como Tantissime le persone presenti alle 15.30 nel centro sportivo di via Montale, alcuni sono stati costretti a restare fuori per questione di spazio. Alla sua uscita la bara è stata accompagnata dalle note di De Gregori con “La leva calcistica della classe ’68”.

5 foto Sfoglia la gallery

Gli striscioni

In memoria di Andrea gli amici hanno preparato anche degli striscioni. “Se non lotti per ciò che desideri, non piangere per ciò che perdi”, una frase che il giovane amava ripetere mentre inseguiva i suoi sogni, spezzati troppo presto.

TORNA ALLA HOME