L'autista dei vip

L'autista dei Vip (e quella sfuriata in piazza con Nina Moric)

Nell'estate 2015 Corsi era stato protagonista di un acceso diverbio con la showgirl di cui era stato per anni l'uomo di fiducia.

L'autista dei Vip (e quella sfuriata in piazza con Nina Moric)
Cronaca Treviglio città, 22 Giugno 2021 ore 10:01

Era l'estate del 2015. Probabilmente in molti, a Pagazzano, se lo ricordano. Difficile, infatti, che la showgirl Nina Moric possa passare inosservata soprattutto se piomba dal nulla in un piccolo paese della Bassa. E di certo non ci era venuta per svago.

L'uomo di fiducia di Nina Moric

Nel mirino della modella croata, infatti, c'era proprio Augusto Corsi - oggi candidato a sindaco di Treviglio - per anni suo autista, assistente, amico, insomma il suo "uomo di fiducia". Un rapporto andato avanti per anni e che Corsi aveva chiuso proprio dopo quella "piazzata" a Pagazzano.

La lite per la "Range Rover"

All'origine della rottura il litigio per un'auto, una "Range Rover", inizialmente di proprietà della Moric, ma che era stata ceduta a Corsi dalla madre della modella dopo che la sua guida irresponsabile le era costata anche la patente. Ma la Moric non voleva sentire scuse e si era presentata a Pagazzano per riavere l'auto che Corsi , tra l'altro, era pronto a restituire firmando un passaggio di proprietà per mettere fine ai litigi.

Per la showgirl multa e auto sequestrata

Recuperata l'auto, però, la modella era stata fermata dalla Polizia locale che, controllando i documenti, aveva scoperto non solo che la Moric non aveva la patente, ma che l'auto non era nemmeno assicurata. Per lei una bella multa salata e il sequestro dell'auto oltre al ricordo indelebile della sua "gita" nella Bassa.

"Non ho più visto né sentito Nina da allora"  ha spiegato ieri Corsi nel corso della conferenza stampa di presentazione della sua coalizione. 

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola da venerdì