Gli infaticabili Vigili del fuoco di Treviglio e il gatto del sindaco

Gli impressionanti numeri dei Vigili del fuoco di Treviglio nel 2017. Ecco i cinque nuovi pompieri e un simpatico aneddoto di Juri Imeri.

Gli infaticabili Vigili del fuoco di Treviglio e il gatto del sindaco
Cronaca Treviglio città, 10 Dicembre 2017 ore 12:33

Grande partecipazione per la consueta Santa Barbara dei Vigili del fuoco di Treviglio, che hanno raccontato il loro ultimo anno di lavoro: 750 interventi, per salvare decine di vite umane. E non solo.

La Santa Barbara in caserma

Stamattina a Treviglio si è celebrata l’annuale ricorrenza della Patrona dei Vigili del fuoco, occasione in cui il corpo trevigliese si presenta alla cittadinanza mostrando i numeri dell’ennesimo anno del loro intenso, prezioso e faticoso lavoro.

4 foto Sfoglia la gallery

Eroi di ogni giorno

In un caserma gremita si è celebrata la messa. Poi,  ha preso la parola il comandante Ettore Premoli, che nella consueta relazione annuale ha snocciolato i numeri dell’ultimo anno di lavoro, testimonianza dell’importanza e della capillarità della missione dei pompieri.

930 ore di intervento

Quest’anno sono stati 750 gli interventi, per un totale di 930 ore di lavoro cui si aggiungono 1500 ore circa di presenza in caserma. Gli incendi sono stati ben 277, 150 i soccorsi a persone in difficoltà,  51 gli incidenti stradali e 20 gli interventi in supporto alle forze dell’ordine, portati a termine dai 22 uomini in servizio al corpo cittadino. Pochi uomini, purtroppo.  Ma ci sono novità.

Cinque nuovi pompieri: ecco chi sono

“Il 2017 porta con sé anche una ventata di novità, per la quale ringrazio l’associazione nazionale Vigili del fuoco volontari e alcune figure politiche regionali per essere riusciti ad ottenere uno stanziamento e a istituire un corso di formazione per venti nuovi pompieri in provincia di Bergamo. Di questi, cinque vanno ad aggiungersi al nostro distaccamento, che da 22 passa a 27 uomini” ha detto Premoli. I nuovi pompieri trevigliesi si chiamano Elia Carminati, Lorenzo Pagani, Gabriele Boschiroli, Matteo Piavani e Dario Manenti.

Mombrini a riposo dopo 33 anni

E’ stato anche il momento di alcuni saluti, però. In particolare, Premoli ha ringraziato Giancarlo Mombrini, “un pilastro del nostro Distaccamento” che dopo 33 anni di onorato servizio ci saluta e viene collocato a riposo per raggiunti limiti d’età. Saluti peraltro già rientrati: Mombrini continuerà infatti a collaborare a livello logistico con la caserma trevigliese. Ed Ettore Premoli ha già annunciato: “Caro Carletto, non ti annoierai…”.

Dagli incendi ai gatti. Anche quello del sindaco

Durante la cerimonia è intervenuto anche il sindaco Juri Imeri. Che ha accennato anche a un episodio personale. “Mi emoziono sempre quando ci sono queste premiazioni” ha detto. “E’ bello, e importante, riconoscere e valorizzare chi  aiuta gli altri. Benvenuti quindi ai nuovi giovani e a quanti si apprestano a cominciare questo lavoro. Per quanto riguarda me, non so a che categoria di intervento rientri… ma è capitato che il mio gatto si  infilasse non so bene dove nella macchina. Non lo trovavamo più. Avevo quasi vergogna a chiamare i pompieri… E invece sono intervenuti. Da cittadino, posso così testimoniare anche io quanto efficace sia stato il loro lavoro. Può sembrare una frivolezza, ma sono arrivati e hanno lavorato con serietà, impegno e dedizione. L’hanno tirato fuori”.

Serietà e dedizione, sempre

Ma non solo. Imeri ha anche parlato a lungo del lavoro di educazione e promozione civile portato avanti dai Vigili del fuoco di Treviglio. E dei rapporti con il resto del territorio.  “Ho visto i Vigili del fuoco impegnati in piazza, nelle scuole, con gli Amici dei pompieri… ”  ha proseguito Imeri. “E da sindaco li ho visti in situazioni d’emergenza. Ultimamente, alla Bonelli ad esempio. Tempestivi, sempre preparati. Mi auguro che a Treviglio e nella Bassa gli amministratori non si ricordino dei Vigili del fuoco soltanto quando c’è bisogno di loro. Ma che abbiano un’attenzione per loro ogni giorno”.

Questa mattina si è celebrata la Santa Barbara anche a Romano.

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità