Cronaca
Bergamo

La Polizia locale sequestra oltre sei chili di hashish: arrestati pusher e corriere

A fiutare i pacchetti di droga nascosti in un cestino è stato il pastore tedesco Tenai.

La Polizia locale sequestra oltre sei chili di hashish: arrestati pusher e corriere
Cronaca Bergamo e hinterland, 03 Marzo 2022 ore 16:34

Operazione record per la Polizia locale di Bergamo: due arresti e sei chili di hashish sequestrati grazie al fiuto del pastore tedesco Tenai.

Tenai fiuta la droga

Il blitz è scattato martedì 1 marzo a Bergamo. A fiutare la pista giusta è stato il pastore tedesco Tenai, la prima unità cinofila del Comando di via Coghetti. Arrestati un 37enne e un 44enne, entrambi gravati da precedenti giudiziari specifici, entrambi per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante un servizio, infatti, Tenai è riuscito a far scoprire due pacchetti per il confezionamento di droghe leggere in un cestino dei rifiuti nella zona della stazione ferroviaria: gli agenti della Polizia Locale sono poi riusciti a individuare l’uomo, italiano, che li aveva abbandonati, lo hanno pedinato e osservato. Nel pomeriggio di martedì gli agenti hanno deciso di perquisire l’abitazione del 37enne, sequestrando 1,2 kg di hashish, e hanno intercettato a Bonate Sotto il corriere 44enne che trasportava nella sua auto altri 5,2 kg di hashish, suddivisi in dieci confezioni.

Due arresti e droga sequestrata

Su disposizione del Pubblico Ministero, il corriere è stato portato in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, lo spacciatore è stato processato con il rito della direttissima mercoledì mattina e sottoposto alla misura dell’obbligo di firma.

“Io credo che operazioni come questa – spiega il vicesindaco di Bergamo Sergio Gandi – dimostrino quanto impegno gli uomini della Polizia locale mettano quotidianamente nel monitoraggio del territorio e delle zone più delicate della città. Non solo: dimostrano anche quanta attenzione vi sia anche al più piccolo particolare utile a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Certo, siamo consapevoli di quanto lavoro sia ancora necessario a incidere in modo significativo, ma posso assicurare che stiamo producendo un grande sforzo in questo senso compatibilmente con le forze di cui disponiamo al Comune di Bergamo. Ringrazio gli agenti al lavoro e che hanno registrato questo “record” per il nostro Comando. Vorrei sottolineare ancora una volta l’utilità della nostra prima unità cinofila, il pastore tedesco Tenai: è evidente quanto sia stato efficace l’addestramento a cui è stato sottoposto e quanto valido sia il feeling stretto con l’agente che lo conduce”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter