Sponsorizzato

La letterina di Eva: “Caro Babbo Natale, vorrei che nevicasse tanto e che il virus andasse via”

Partecipa anche tu. Condividi il sogno. Bastano poche parole: un desiderio, una speranza, per il 2021, e aiuta il Banco Alimentare.

La letterina di Eva: “Caro Babbo Natale, vorrei che nevicasse tanto e che il virus andasse via”
Cronaca Treviglio città, 04 Dicembre 2020 ore 16:54

“Caro Babbo Natale, mi chiamo Eva ho 4 anni e vivo a Treviglio con i miei genitori e mia mamma è in attesa di due bambini che saranno miei fratelli. Non vedo l’ora di conoscerli, stiamo anche per trasferirci spero che vada bene tutto. Vorrei che nevicasse tanto e che il virus andasse via, e vorrei qualche regalino. Spero di incontrarti presto… Abbracci,  grazie !!”

Grazie, Eva. La tua è solo una delle tante, tantissime letterine che  stanno arrivando in questi giorni  per “Caro Babbo Natale vorrei“, l’iniziativa natalizia del gruppo Netweek (di cui fanno parte Giornale di Treviglio, RomanoWeek e CremascoWeek) in collaborazione con Banco Alimentare.  Hai solo quattro anni ma certo hai capito tutto, o quasi tutto, di quel che sta succedendo. Si avvicina un Natale unico, e i grandi dicono che sarà forse il peggiore che ci ricorderemo per tanti anni.  Un Natale solitario, probabilmente, per  molti di noi. Di sedie vuote e di lontananze.

Una collezione di sogni

Eppure, come spesso capita, è nei momenti più bui che si sogna con più lucidità. Bambini, adulti, uomini, donne, italiani, stranieri, volti noti, sindaci,  lettori, amici… Leggendo le vostre letterine  – le prime sono già pubblicate sul numero in edicola del Giornale, ma l’iniziativa continua per tutto dicembre – si capisce che l’emergenza ci ha divisi, sì,  ma ci ha anche uniti. Ci ha fatto riflettere sulle nostre vite, su quello che siamo e su quello che sogniamo di diventare, appena questo maledetto virus avrà smesso di mordere e  sarà tornato a cuccia.

“Caro Babbo Natale vorrei” vuol essere (anche)  questo: una grande opera collettiva. Una collezione di sogni,  ma di sogni che lascino un segno, tanto più profondo quanto più numerosi saremo. Ed eccolo, il segno: per ogni letterina inviata, il gruppo Netweek donerà un pasto al Banco Alimentare, un piccolo grande gesto di vicinanza e di solidarietà per chi sta peggio di noi. Per chi proprio ora, mentre noi leggiamo (o  scriviamo) le notizie di PrimaTreviglio sul cellulare, si sta chiedendo come metterà insieme un pasto, questa sera.

E allora, partecipa anche tu. Condividi il sogno. Bastano poche parole: un desiderio, una speranza, per il 2021. Vai su www.carobabbonatalevorrei.it o scrivici su WhatsApp al 334 2899132 cliccando QUI. Ci vuole un minuto

Caro Babbo Natale vorrei… la letterina del sindaco di Treviglio

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità