Cronaca
Nel pavese

Intossicati da vapori tossici, morti due operai

Ennesimo incidente mortale sul lavoro in Lombardia.

Intossicati da vapori tossici, morti due operai
Cronaca 28 Maggio 2021 ore 18:10

Due operai sono morti nel pomeriggio di oggi in provincia di Pavia, dopo essere stati investiti  da vapori  tossici contenenti, probabilmente, ammoniaca. E' successo attorno alle 12.30 a Villanterio: l'ennesimo incidente sul lavoro.

Morti due operai a Villanterio, investiti da vapori di ammoniaca

 Secondo quanto riporta PrimaPavia.it, due operai hanno perso la vita nell'incidente sul lavoro. Si tratta di B.A., 50 anni, residente a Copiano e volontario della Protezione Civile e di A.L., 51 anni, residente a Villanterio.  L'incidente è avvenuto nella ditta Digima situata lungo la Strada Statale 235, specializzata nella produzione di farine animali. Sul posto ambulanza, automedica, carabinieri e Vigili del Fuoco. Ancora da accertare la dinamica dell’accaduto. Di certo, l'ennesimo incidente riporta i riflettori sul tema della sicurezza degli ambienti di lavoro. Una piaga, quello delle morti bianche, che anche nella Bergamasca ha presentato nelle ultime settimane un conto drammatico. L'ultimo incidente è avvenuto a Spirano, dove un mulettista di Orio al Serio è morto travolto da un Tir, all'interno del cortile di un'azienda che produce pannelli di polistirolo.

Il sindacato:   "Tragedie agghiaccianti"

"L’UGL esprime il suo cordoglio alle famiglie delle due vittime sul lavoro che hanno perso la vita in seguito alla rottura di una tubatura di vapore nell’azienda in cui stavano lavorando, in provincia di Pavia. Sono ennesime tragedie agghiaccianti, indice di una strage continua e silenziosa. Urge un tavolo di confronto con il governo sulle misure da adottare per implementare la cultura della sicurezza, rafforzare i controlli e potenziare la formazione per i lavoratori. L’UGL, tra le varie iniziative, ha promosso la manifestazione nazionale “Lavorare per Vivere”, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle morti bianche. Basta stragi sul lavoro!”.

Lo hanno dichiarato in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale UGL, Claudio Morgillo, Segretario regionale UGL Lombardia e Daniele Mellera, Segretario Utl Pavia, in merito all‘incidente sul lavoro in cui hanno perso la vita due operai in provincia di Pavia.