Cronaca
rsa

Il gruppo societario "La Villa" è subentrata a "Sereni orizzonti" per ultimare la Rsa

Secondo la società toscana, il tutto potrebbe concludersi in un anno e mezzo.  Soddisfatta di ciò, l’Amministrazione Conti che tira quindi un sospiro di sollievo. 

Il gruppo societario "La Villa" è subentrata a "Sereni orizzonti" per ultimare la Rsa
Cronaca Media pianura, 17 Ottobre 2021 ore 00:07

Il gruppo "La Villa" prenderà il posto della "Sereni Orizzonti" per portare a termine la Casa di riposo che sta sorgendo in via Portico Nuovo a Ghisalba.

Il cantiere

Il cantiere, fermo da tempo al 25%, a breve tornerà infatti in attività, dopo che il gruppo friulano ha fatto il passaggio con il gruppo toscano, la Villa appunto, che è presente già in territorio orobico con una struttura gestita dal gruppo Edos, nel Comune di Pontida.  La storia della costruzione dell’Rsa è piuttosto travagliata.  Dopo un inizio di corsa, i lavori hanno iniziato a procedere a rilento. Già nel maggio 2019, a pochi mesi dalla posa della prima pietra.  A rallentare il tutto è stata la pandemia. Nonostante dall’ex proprietà arrivassero diverse rassicurazioni, alla fine il cantiere è stato per lo più fermo. Lo stop ai lavori aveva prodotto anche alcune problematiche legate alla sicurezza: è capitato più volte che alcuni ragazzini entrassero nel cantiere con il rischio di cadere dai ponteggi e di farsi male.  Alla fine, la Sereni Orizzonti ha deciso di cedere l’area di 12mila mq. I primi dialoghi con il gruppo toscano risalgono a questa primavera. L’atto di vendita risale a questa estate. Tra luglio e agosto, infatti, sono stati ridefiniti i termini di acquisto.

Un anno e mezzo di lavori

Secondo quanto richiesto dalla Sereni Orizzonti, c’è stata una rideterminazione dei termini di ultimazione dei lavori, che prevedono, partendo dal 31 gennaio 2021, fino a tre anni per la consegna.

Il progetto quindi potrà proseguire secondo quanto stabilito. Si realizzerà, pertanto, una Rsa che contiene 120 posti letto. Secondo la società toscana, il tutto potrebbe concludersi in un anno e mezzo.  Soddisfatta di ciò, l’Amministrazione Conti che tira quindi un sospiro di sollievo.

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter