Cronaca
Ghisalba

Il cittadino dell'anno è... l'alpino Angelo Vecchi, premio alla memoria

Il riconoscimento è stato consegnato domenica 18 dicembre, durante il concerto di Natale della banda al Palazzetto dello sport.

Il cittadino dell'anno è... l'alpino Angelo Vecchi, premio alla memoria
Cronaca Media pianura, 24 Dicembre 2022 ore 18:05

Il «Cittadino ghisalbese 2022» è... Angelo Vecchi, coordinatore del Gruppo Alpini. Un premio che ha suscitato una certa commozione, perché la Penna Nera è mancata lo scorso marzo.

Angelo Vecchi cittadino dell'anno

Una grande festa quella che si è celebrata domenica 18 dicembre al Palazzetto dello sport, in occasione del tradizionale concerto di Natale del corpo bandistico ghisalbese «Canonico Cossali». Oltre alle piacevoli note che hanno rallegrato il folto pubblico che ha assistito all’esibizione, l'Amministrazione ha consegnato il riconoscimento "Cittadino ghisalbese 2022". A ritirare il premio alla memoria dalle mani del sindaco sono stati la moglie Anna Maria Martinelli e le figlie Daniela e Manuela, alla presenza dell’attuale coordinatore degli alpini Alessandro Rizzi e di molti membri del gruppo.

Volontario dedito alla comunità

"Conferisco questa onorificenza ad Angelo Vecchi per la sua costante disponibilità a prestare gratuitamente la propria opera di volontariato in tutte le occasioni in cui la nostra comunità ha avuto bisogno di aiuto - ha detto il primo cittadino Gianluigi Conti - leggendo la motivazione del premio - Ha lavorato sempre con il sorriso sul viso e la leggerezza di chi non vuole riconoscimenti per ciò che fa. La sua improvvisa scomparsa ha lasciato nella famiglia, nel Gruppo Alpini e in tutta la nostra comunità un vuoto che il ricordo e il riconoscimento di oggi solo in parte potrà colmare. La sua generosità sia stimolo per noi che l’abbiamo conosciuto ed esempio di dedizione per i nostri giovani».
Un caloroso applauso, segno di affetto e stima, è giunto dalla sala e, dopo un ringraziamento al gruppo, Conti ha ceduto la parola alla sua vice Bruna Sassi, che ha rimarcato la costante dedizione alla comunità dell’alpino.

 

Seguici sui nostri canali