Romano

L’Hallelujah di Greta in memoria delle vittime del Coronavirus VIDEO

La cantautrice romanese ha reinterpretato il capolavoro di Leonard Cohen per rendere maggio ai concittadini scomparsi nella pandemia.

Romanese, 07 Aprile 2020 ore 12:08

 

Una voce spettacolare per una canzone altrettanto indimenticabile, dedicata  alle vittime del Coronavirus. La cantautrice romanese Greta Lamay ha reinterpretato “Hallelujah” per rendere maggio a tutti i concittadini scomparsi nella pandemia. Il video sta facendo il giro del web.

L’omaggio di Greta per le vittime

La giovane cantante Greta Lamay, 20 anni, ha realizzato una cover della celebre canzone “Hallelujah” di Leonard Cohen, per omaggiare il ricordo di tutte le vittime   della pandemia scatenata dal Coronavirus.  La canzone, scritta nel 1984 e reinterpretata negli anni da tantissimi artisti (al versione più famosa, forse, è quella di Jeff Buckley)  esprime per Greta un messaggio di vicinanza per  le famiglie dei tanti, troppi, morti, che si sono registrati anche a Romano, la sua città.

In arrivo il primo album: “Questa sono io”

Il video registrato in casa dalla cantautrice romanese e postato su Facebook ha raggiunto in pochissimo tempo le 200 mila visualizzazioni,  con 15mila condivisioni con 27mila commenti. La cantautrice ha anche annunciato un’ importante novità.

“Quando finirà questo periodo molto difficile uscirà il primo album di debutto che si chiamerà ‘Questa sono io’”.

La cantautrice Greta Lamay

Greta, classe 2000, nata a Treviglio, ha sempre avuto una passione per la musica, specialmente per il canto. Nelle vesti cantante esordiente ha partecipato a vari concorsi raccogliendo riconoscimenti sempre più prestigiosi. Autodidatta nel canto e nel suonare il pianoforte fino a quando, all’età di 14 anni, in un concorso a Palosco ha incontrato quello che ora è il suo maestro, Marcello Merlini, e che all’epoca le offrì un anno di borsa di studio per la sua compagnia teatrale. Greta ha già all’attivo diversi singoli quali “Il Buio delle fragilità”, il cui videoclip è stato girato a Romano, a Palazzo Rubini precisamente la “Sala del Pirata” . Mentre col primo singolo “Angolo di cuore” Greta aveva scelto un altro simbolo cittadino, la Rocca, per girare il video della canzone.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia