Menu
Cerca
video

“Grazie dottori” il videomessaggio dei bambini del Cerchio Magico ai medici

L'iniziativa della scuola dell'infanzia per sostenere chi lotta in prima linea contro il Coronavirus.

Cronaca Treviglio città, 28 Marzo 2020 ore 10:15

Un messaggio di ringraziamento e speranza ai medici, agli infermieri e al personale dell’ospedale di Treviglio, ma anche di tutti gli ospedali in provincia di Bergamo e in Lombardia. Lo hanno realizzato, con un video, i bambini della scuola dell’infanzia Il Cerchio Magico che hanno registrato i loro messaggi audio accompagnati da bellissimi disegni che si sono trasformati in un video.

Medici e infermieri eroi veri, partecipa all’iniziativa

Medici e infermieri, eroi veri! Facciamo sentire tutto il nostro sostegno e ringraziamento a chi lotta in prima linea. Fai sentire la tua voce e manda un video, un messaggio e un’immagine di WhatsApp al 334 289 9132.

Oggi, a tutti noi è chiesto di restare a casa. In questo particolare e drammatico momento storico del nostro Paese, a ogni cittadino è chiesto da fare la propria parte per affrontare e sconfiggere questo nemico comune: il nuovo Coronavirus.
Ma ci sono alcuni di noi che non possono restare a casa e che stanno combattendo in prima linea: sono i medici e gli infermieri che tutti i giorni si prendono cura di noi e che oggi sono chiamati a sforzi e sacrifici maggiori. Per tale motivo tutti dovremmo essere consapevoli, e il nostro gruppo editoriale vuole dirlo a gran voce, che queste donne e questi uomini sono degli eroi veri!

E come comunità e territorio dobbiamo e vogliamo far sentire la nostra vicinanza e stima a tutti gli operatori sanitari, che lavorano senza sosta per salvarci la vita.
Così nasce l’idea del nostro giornale di raccontare le storie di questi eroi e pubblicare foto, video, disegni, messaggi e pensieri per ringraziarli e sostenerli.

Lo avete già fatto con gli striscioni appesi alle casefuori dagli ospedali, i messaggi d’affetto sulle confezioni di dolci in dono agli ospedali, con i tantissimi arcobaleni dei bambini. Allora continuate, continuiamo a far sentire la nostra vicinanza, anche da lontano.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli