Menu
Cerca
Lavori in corso

Dopo due mesi di stop a Treviglio ripartono i cantieri

Opere in cantiere per due milioni di euro che con l'inizio della Fase 2 possono finalmente proseguire.

Dopo due mesi di stop a Treviglio ripartono i cantieri
Cronaca Treviglio città, 06 Maggio 2020 ore 11:32

Dopo due mesi di sospensione forzata dovuta all’emergenza Covid-19, a Treviglio sono ripartiti i cantieri e prendono il via gli interventi già in programma. Opere in cantiere per due milioni di euro che con l’inizio della Fase 2 possono finalmente proseguire.

Parte il lotto per la pista ciclabile per Casirate

Un altro intervento importante, già appaltato e che prenderà il via a breve, riguarda la sicurezza stradale con un investimento di 416mila euro. I lavori riguarderanno la messa in sicurezza di ciclisti e pedoni in vari punti della città.

“In questi anni abbiamo investito molto per la sicurezza stradale – afferma l’assessore Basilio Mangano – ora verranno messi in campo altri 416mila euro per la sistemazione dei marciapiedi, la messa in sicurezza di alcuni attraversamenti pedonali e il potenziamento della mobilità dolce. In particolare prenderà il via il cantiere per il primo lotto della realizzazione della pista ciclopedonale che collegherà Treviglio con Casirate D’Adda. Per quanto riguarda il secondo e ultimo lotto è ormai alla fase finale l’iter per aggiudicare i lavori. Inoltre, non dimentichiamoci che il Comune di Treviglio vanta una rete di piste ciclopedonali che supera i 37 km”.

Scuole

Sono iniziati i lavori di demolizione delle ex scuole elementari di Castel Cerreto. L’intervento, a carico del Comune per una spesa di 100mila euro, rientra nella convenzione siglata con la Fondazione Istituti Educativi di Bergamo. Tale accordo prevede che il Comune ceda l’area, una volta demolito l’edificio e dal canto suo la Fondazione consegni formalmente al Comune aule, laboratori e palestra del nuovo edificio polifunzionale già realizzato.

Prende il via anche il primo lotto per la sostituzione dei serramenti alle scuole de Amicis. Il cantiere si aprirà tra giugno e luglio con un investimento di 100mila euro.

Percorsi sensoriali e manutenzioni

Dopo la sostituzione del vecchio impianto semaforico all’incrocio con viale De Gasperi con uno più moderno (cosiddetto “intelligente”), prenderà il via la realizzazione di un percorso “tattile” (pensato in particolar modo per i non vedenti) che dalla stazione Centrale condurrà al centro storico cittadino per un investimento totale di 50mila euro.

Sono già ripresi i lavori per la riqualificazione e la messa in sicurezza delle vie Tricolore e della Pace con la sistemazione dei marciapiedi e l’ampliamento delle aiuole. Un investimento di 190mila euro per sistemare un problema irrisolto da anni.

Sono stati poi messi a disposizione 15mila euro per la riqualificazione di una parte dei marciapiedi in viale Cesare Battisti.

Strutture ludiche e videosorveglianza

Anche se i parchi pubblici restano chiusi per l’emergenza Covid-19, l’Amministrazione comunale prosegue con i lavori già in programma. In particolare, mantenendo l’impegno preso, da lunedì 11 maggio verranno installate tre nuove strutture ludiche nei parchi di viale Piave, Largo Caprera e via Colleoni. In questi ultimi due è già stata installata anche la videosorveglianza. Continuano nel frattempo gli interventi per la sistemazione delle strutture ludiche e delle panchine già presenti negli altri parchi. Anche qui è previsto un investimento di 50mila euro.

Cascina Ganassina

Entro fine maggio prenderanno il via i lavori per la riqualificazione della Cascina Ganassina con la realizzazione di laboratori e uffici a disposizione degli studenti dell’istituto agrario Cantoni. L’intervento è frutto di un accordo tra Fondazione Same (che ha investito 1,1 milioni di euro), Provincia di Bergamo (100mila euro), Comune di Treviglio e istituto agrario.

Il casale ai Cappuccini

Il progetto dell’Amministrazione comunale prevede la riqualificazione del casale Cappuccini (zona Nord) con il recupero della ex chiesa. Il primo lotto di manutenzione straordinaria partirà non appena sarà formalizzato il parere della sovrintendenza e prevede un investimento di 250mila euro.

Sicurezza

Conclusi, infine, i primi sopralluoghi peer la riqualificazione e la messa in sicurezza della caserma dei Vigili del fuoco e Protezione civile. Si procederà ora con l’iter per avviare il primo lotto entro fine anno.

TORNA ALLA HOME

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli