Bergamo

Detenuto aggredisce cinque agenti, alta tensione in carcere a Bergamo

Paura ieri mattina, venerdì 27 agosto, al carcere di via Gleno a Bergamo. 

Detenuto aggredisce cinque agenti, alta tensione in carcere a Bergamo
Cronaca Bergamo e hinterland, 28 Agosto 2021 ore 15:20

Prima ha cercato di incendiare la sua cella e poi ha aggredito cinque agenti della Polizia penitenziaria, mandandone tre in ospedale. Paura ieri mattina, venerdì 27 agosto, al carcere di via Gleno a Bergamo.

Alta tensione in via Gleno

"La tensione nel carcere di Bergamo è ai massimi livelli — commenta al Corriere il segretario generale della Federazione nazionale sicurezza della Cisl Bergamo, Francesco Trovè — se non è degenerata in tragedia, è stato grazie all’apporto indefettibile degli uomini e delle donne della Polizia Penitenziaria del Reparto di Bergamo che hanno dato costante prova di elevata professionalità, senso del dovere e spiccato senso di solidarietà, riuscendo così a far fronte, seppur con innumerevoli sacrifici, alle situazioni più disparate"

Tre agenti in Pronto soccorso

Sulla vicenda anche Ennio Pipola, segretario provinciale dell'Unione Sindacati Polizia Penitenziaria ha raccontato che l’uomo ha aggredito il personale all'improvviso. Tre sono finiti in Pronto soccorso con lievi ferite e tra loro c'è anche il responsabile per la sorveglianza del carcere.