Cronaca
I dati per Comune

Covid-19, sempre meglio i dati bergamaschi e nella Bassa 13 Comuni senza contagi, ecco quali

Continua ad abbassarsi, anche se di poco, la curva epidemica

Covid-19, sempre meglio i dati bergamaschi e nella Bassa 13 Comuni senza contagi, ecco quali
Cronaca Treviglio città, 27 Gennaio 2021 ore 19:55

Covid-19, anche questa settimana, l'analisi dei nuovi casi di Covid-19 lascia spazio alla speranza, in provincia di Bergamo. Continua infatti ad abbassarsi, anche se di poco, la curva epidemica e i nuovi casi registrati negli giorni tra il 20 e il 26 gennaio sono "soltanto" 534, contro i 537 della settimana tra il 13 e il 19 gennaio.

I dati Comune per Comune

10 foto Sfoglia la gallery

In media 76 casi al giorno, Treviglio e Romano tra i "peggiori"

La media giornaliera è quindi pari a 76. "Ciò si traduce in un ulteriore moderato abbassamento della curva epidemica - commenta il servizio epidemiologico di Ats Bergamo - Il valore di incidenza complessivo settimanale scende a su 46 casi per 100.000 abitanti. Le aree critiche (sia pur su valori contenuti) sono ancora rappresentate dagli Ambiti del Sebino, dalla Val Cavallina da Treviglio e Romano. L'unico ambito che presenta questa settimana un incremento rilevante è quello di Grumello".

Migliora l'Isola bergamasca, peggiora Urgnano

Tra i peggiori c'è però Urgnano, che vede dieci casi in una sola settimana contro i tre della precedente. Migliora invece la situazione dell'Isola bergamasca, che nelle scorse settimane era stata tra le aree più colpite.

I Comuni "Covid-free" da sette giorni

Il numero di Comuni senza nuovi contagi nel periodo analizzato è di 113. Nella Bassa sono 13: Barbata, Calcinate, Castel Rozzone, Covo, Fara Olivana Con Sola, Fornovo San Giovanni, Isso, Morengo, Pagazzano, Palosco, Pognano, Pumenengo e Torre Pallavicina.

"Il prosieguo dei segnali positivi di moderato decremento su bassi valori assoluti che emergono dal monitoraggio di questa settimana ci spingono a ribadire l'importanza di mantenere elevata l'attenzione sulle aree in cui singoli comuni presentano nuovi focolai (in particolare in ambito intra-famigliare) - continuano i sanitari dell'Ats - rinforzando il messaggio relativo alla necessità di rispettare e far rispettare rigorosamente tutte le norme previste, in particolare sul distanziamento sociale e sull'utilizzo dei mezzi di protezione individuale (mascherina, lavaggio delle mani, etc), anche in famiglia, in quanto gli sforzi comuni, frutti della resilienza straordinaria della popolazione bergamasca, stanno continuando a dare esiti importanti per il contenimento e la riduzione dell'epidemia nel nostro territorio".

 

TORNA ALLA HOME