I dati della settimana

Covid-19, i casi risalgono: male la Bassa orientale, Arcene e Pognano. I numeri COMUNE per COMUNE

E' in particolare l'area del Romanese e della Calciana a preoccupare in queste ore l'Ats

Covid-19, i casi risalgono: male la Bassa orientale, Arcene e Pognano. I numeri COMUNE per COMUNE
Cronaca Treviglio città, 10 Febbraio 2021 ore 21:54

E' in particolare l'area della Calciana  (Calcio, Pumenengo in particolare) a preoccupare in queste ore l'Ats, insieme ad Arcene e Pognano. Sono infatti queste aree della Bassa tra le più colpite dalla pandemia questa settimana, come rileva il report degli epidemiologi di Ats Bergamo per il periodo tra il mercoledì 3 e martedì 9 febbraio 2021. QUI i dati di settimana scorsa. Guarda l'infografica alla fine dell'articolo per vedere l'andamento della pandemia in provincia di Bergamo da novembre.

In provincia di Bergamo i nuovi casi sono stati 758, con una media giornaliera di 108. La settimana precedente i nuovi casi erano stati 534.

Cerca il suo Comune

I nuovi casi registrati nell’ultima settimana comparati con quelli della settimana precedente, in ogni Comune della provincia di Bergamo. La colorazione segue il miglioramento (verso il blu) o il peggioramento (in rosso) rispetto alla settimana precedente proporzionato alla popolazione di ciascun Comune.

10 foto Sfoglia la gallery

I nuovi contagi nelle aree vicine al Bresciano

Ats nota "un ulteriore incremento della curva epidemica - spiega Alberto Zucchi, direttore del Servizio Epidemiologico Aziendale di Ats Bergamo - Il valore di incidenza complessivo settimanale sale a 66 casi per 100.000 abitanti. Le ‘aree critiche’ (sia pur su valori contenuti) sono per lo più rappresentate dagli Ambiti confinanti con la provincia di Brescia e con il distretto di Bergamo Ovest (Romano di Lombardia in particolare). I comuni maggiormente impattati nella settimana in studio sono quelli di Arcene (tasso di incidenza 5,1 per 1.000 abitanti; 25 nuovi casi, +23 nuovi casi rispetto alla settimana scorsa), Pognano (tasso di incidenza 4,9 per 1.000 abitanti; +8 nuovi casi, +5 rispetto alla settimana precedente), Trescore Balneario (20 nuovi casi, +18, tasso 1,9), Osio Sotto (18, +15, 1,4), San Paolo d'Argon (17, +14, 2,8). In termini generali, l'incremento appare diffuso in buona parte del territorio bergamasco".

"L'area meno impattata è nuovamente quella afferente all'ambito della Valle Brembana. Interessante la situazione relativa alla Valle Seriana Superiore, in quanto l'analisi geografica mostra una spaccatura netta tra l'area confinante con la Valle Camonica (Valle di Scalve, in generale) e buona parte dei comuni seriani più rivolti verso ovest-nordovest.

I Comuni Covid-free

Sono infine 111 i Comuni senza contagi, dei quali dieci  nella Bassa: si tratta di Arzago d'adda, Calvenzano, Castel Rozzone, Cavernago, Ciserano, Fara Olivana con Sola, Fornovo San Giovanni, Isso, Morengo, Mornico al Serio, Torre Pallavicina.

"Il prosieguo del trend incrementale che emerge dal monitoraggio di questa settimana ci porta a ribadire l'importanza di mantenere elevata l'attenzione su tutto il territorio, in particolare sulle aree in cui singoli comuni presentano nuovi focolai - conclude Ats - desideriamo rinforzare nuovamente il messaggio relativo alla necessità di rispettare -e far rispettare- rigorosamente tutte le norme previste, in particolare sul distanziamento sociale e sull'utilizzo dei mezzi di protezione individuale (mascherina, lavaggio delle mani, etc), in famiglia e nelle situazioni extra-famigliari, in particolare per quanto è correlabile alla ripresa in presenza delle attività didattiche ed alla riapertura di altre situazioni in cui aumenta il rischio di contagio".

Il contagio da novembre a febbraio

Clicca su play per vedere come si è “mosso” il virus da novembre a oggi in provincia di Bergamo. La colorazione segue l’incidenza dei nuovi casi per settimana rapportati alla popolazione. Dati di Ats Bergamo.

 

Leggi di più sul Giornale di Treviglio - RomanoWeek in edicola da venerdì 12 febbraio

TORNA ALLA HOME