Nuovo decreto

Covid-19, estese a tutta Italia le restrizioni, fino al tre aprile

L'annuncio del premier Conte. Spostamenti solo se motivati, e scuole chiuse in tutta Italia fino al tre aprile.

Covid-19, estese a tutta Italia le restrizioni, fino al tre aprile
Bassa orientale, 09 Marzo 2020 ore 21:51

Articolo in aggiornamento

Covid-19, un nuovo decreto questa sera estende a tutta la Penisola le restrizioni in corso da ieri in Lombardia. Conte: “E’ il momento della responsabilità”.

Da domattina, tutta Italia si ferma

Il premier Giuseppe Conte firmerà questa sera un decreto per estendere a tutta Italia le misure anti-Coronavirus. “Sto per firmare un provvedimento che possiamo chiamare ‘Io resto a casa’ – ha detto nella serata di lunedì 9 marzo 2020 in conferenza stampa, a Palazzo Chigi – Non ci sarà più una zona rossa, su tutta la Penisola non ci si potrà spostare se non per comprovate ragione di lavoro, casi di necessità  o motivi di salute“.  Per ora, ha spiegato Conte, il nuovo decreto resterà in vigore fino al tre aprile, come il decreto lombardo.

Divieto di assembramenti in luoghi aperti al pubblico

“Sono pienamente consapevole della gravità di queste misure, ma sono costretto a intervenire in modo ancora più deciso per proteggere tutti noi, e le persone più fragili. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia. E’ il momento della responsabilità. Penso a tutti i medici e gli infermieri in trincea in queste settimane, con turni impegnativi” ha continuato il premier. Sarà istituito in tutta Italia il divieto di assembramento in luoghi aperti al pubblico.

Trasporti e spostamenti

Il decreto entrerà in vigore domani. Per spostarsi sarà necessario “auto-certificare la ragione per cui ci si sposta”. In caso di false autocertificazioni, si commette un doppio reato: la violazione delle prescrizioni e la falsa attestazione. Non è prevista al momento la limitazione dei trasporti pubblici, poiché il sistema dovrebbe permettere – nei limiti del possibile – la prosecuzione delle attività economiche.

Scuole chiuse in tutta Italia

Come già in Lombardia e in 14 province del nord, in tutta Italia le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse, al momento fino al termine previsto dal decreto.

Manifestazioni sportive: fermo il calcio

“Dispiace ma non c’è motivo per cui possa proseguire il Campionato di calcio” ha detto ancora Conte.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia