Cronaca
I dati

Covid-19, casi in discesa nella Bassa questa settimana

Ospedale: a Treviglio cinque dei dieci posti letto d'ospedale riservati ai positivi sono occupati. Zero ricoverati invece nel reparto Covid di Romano, anch'esso di dieci posti.

Covid-19, casi in discesa nella Bassa questa settimana
Cronaca Treviglio città, 01 Dicembre 2021 ore 17:13

Covid-19, casi ancora in aumento in provincia di Bergamo questa settimana. Nella Bassa invece, in termini numerici,  la situazione migliora, grazie alle misure di contenimento e soprattutto, probabilmente, alla risoluzione del focolaio di Cologno che la scorsa settimana aveva visto ben 47 nuovi contagi.
Nella settimana tra il 24 e il 30 novembre, in provincia si sono diagnosticati 65 nuovi casi ogni 100mila abitanti (0,65 casi per mille abitanti, per utilizzare la stessa unità di misura utilizzata nell'incidenza su base comunale). Erano stati 57 (0,57 ogni mille) la settimana scorsa.

La mappa dei nuovi contagi

Nella mappa, i dati dei contagi paese per paese. Passa il mouse o fai tap sul Comune per vedere l'incidenza e il numero di nuovi casi

Aumentano i nuovi casi, migliora Cologno: i dati per Comune

Lo scostamento rispetto alla precedente settimana è pari a +95 (+15%), contro i +186 (+41,4%) della scorsa settimana su quella prima, che a sua volta vedeva +154 contagi rispetto a due settimane fa. I Comuni con zero nuovi contagi sono ormai meno della metà: il 44,0%, contro i 123 (50,6%) della scorsa settimana, i 130 (53,5%) di due settimane fa, i 146 (60,1%) di tre settimane fa e i 168 (69,1%) di un mese fa.

Nella Bassa scendono i casi.

Nella Bassa i nuovi casi registrati in sette giorni sono stati 157. La settimana precedente erano stati 196. A Treviglio 22 nuovi contagi, contro i 26 della settimana scorsa.  I numeri, va detto, restano molto più bassi di quelli della terza ondata (e di quelle precedenti), grazie ai vaccini. Non solo:  la Bergamasca mantiene " livelli di criticità inferiori rispetto ad altre province lombarde, grazie anche ai sempre più elevati livelli di copertura vaccinale a livello provinciale". Nel dettaglio,  l'89,25% della popolazione dai 12 anni in su (popolazione target) si è sottoposta ad almeno la prima dose di vaccino ed una quota pari all' 86.62% ha completato il ciclo vaccinale (prima e seconda dose), spiega Ats.

Ospedale, ha riaperto il reparto Covid

Tuttavia hanno riaperto diversi reparti Covid e anche a Treviglio   cinque dei dieci posti letto d'ospedale riservati ai positivi, questo pomeriggio, erano occupati. Zero ricoverati invece nel reparto Covid di Romano, anch'esso di dieci posti.

Il Trevigliese tra le aree più calde

Pur con numeri tutto sommato ridotti, Bergamo, Isola Bergamasca e Treviglio figurano come gli ambiti provinciali più colpiti, rispettivamente con 125, 74 e 71 casi per 100.000 abitanti. I dati di incidenza a livello provinciale (come detto pari a 65 per 100.000) si mantengono al di sotto della media nazionale. L’ultimo report dell’Istituto Superiore di Sanità, infatti, evidenzia un aumento importante dell’incidenza settimanale a livello nazionale: 112 per 100mila abitanti (15/11/2021 -21/11/2021).

Il rapporto di positività sempre maggiore per in non vaccinati

"Si ricorda sempre, come già evidenziato dal recente studio del Servizio Epidemiologico dell’ATS di Bergamo, come anche a livello locale, in linea con quanto riscontrato da altri studi nazionali ed internazionali, il rapporto tra positivi e tamponi molecolari diagnostici effettuati sia ampiamente superiore nei non vaccinati rispetto ai vaccinati con ciclo completo, ossia i non vaccinati presentano livelli di positività ben superiori" conclude, per l'ennesimo appello alla vaccinazione, Ats Bergamo. Si suggerisce anche "a chi ha completato il ciclo vaccinale con la seconda dose e rientra tra i target che possono accedere alla terza dose (da oggi accessibile agli over 18 anni) di sottoporvisi in modo da mantenere l’adeguato livello di copertura immunitaria".