Bergamo

Controlli anti-Covid, 506 persone controllate

506 le persone controllate, di cui 62 tra le 00 e le 5, 173 tra le ore 18 e le 24.

Controlli anti-Covid, 506 persone controllate
Bergamo e hinterland, 24 Ottobre 2020 ore 13:53

I Carabinieri del Comando provinciale nel corso dei servizi di controllo effettuati ieri notte su tutto il territorio provinciale, intensificati e mirati in particolare per verificare il rispetto della normativa anticovid, hanno controllato numerose persone e veicoli in transito.

I controlli serali

506 le persone controllate, di cui 62 tra le 00 e le 5, 173 tra le ore 18 e le 24. 3 le persone sanzionate perché circolavano in violazione delle recenti disposizioni per contenere la diffusione del covid e 2 quelle denunciate per altri reati, quali spaccio e furto.
37 gli esercizi commerciali controllati, nessuna sanzione elevata.

Il supporto dell’unità cinofila

In particolare i carabinieri della Compagnia di Bergamo, supportati dalle unità cinofile di Orio al Serio, hanno concentrato i controlli nei pressi della stazione ferroviaria e di viale Papa Giovanni XXIII. Nel corso dell’operazione, sviluppata per tutto il pomeriggio di giovedì e venerdì, sono stati fermati 40 veicoli ed identificate 65 persone, di cui 14 di interesse operativo con precedenti specifici per reati contro il patrimonio o in materia di sostanze stupefacenti.

In possesso di 200 gm di marijuana

Un uomo, 45enne originario del Senegal e domiciliato a Lumezzane, è stato controllato nei pressi di piazzale Marconi e trovato in possesso di 200 grammi di marijuana nascosti in uno
zainetto, dopodiché, durante la perquisizione estesa alla sua abitazione, sono stati rinvenuti altri 300 grammi di hashish nascosti nel forno e in una cassettiera della cucina, l’arresto convalidato ieri. Sono altresì stati denunciati un 19enne di Bonate Sopra, sorpreso con una bicicletta risultata rubata, e un 22enne originario del Mali, per spaccio di stupefacenti.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia