Menu
Cerca

Pace fatta tra sindaco e medico, via alle visite a domicilio in paese

Alla fine hanno trovato un accordo che accontenta anche i pazienti.

Pace fatta tra sindaco e medico, via alle visite a domicilio in paese
Cremasco, 01 Marzo 2018 ore 15:07

Conflitti risolti tra sindaco e medico, verrà a visitare a casa gli assistiti che non potranno raggiungerlo a Casaletto. Dopo la bufera della scorsa settimana, ora i toni sembrano essersi calmati. Ma facciamo ordine e un passo indietro.

Pace fatta tra sindaco e medico

La scorsa settimana il medico di base Donato Conti ha annunciato che avrebbe lasciato lo studio di Trescore Cremasco per trasferirsi a Casaletto, Pieranica e Torlino, perché le spese di affitto imposte dal Comune erano troppo alte (178 euro al mese). Una scelta che il sindaco Angelo Barbati non ha preso bene. L’aveva infatti duramente attaccato, dicendo che era immeritevole di esercitare la professione poiché metteva il denaro davanti agli assistiti e che li avrebbe chiamati uno a uno per fare in modo che avrebbero cambiato tutti dottore. Un colpo durissimo al quale il medico non è certo rimasto indifferente, dato che, dopo l’uscita dell’articolo, ha provveduto a contattare immediatamente il sindaco.

Il dottore visiterà i pazienti che non possono muoversi a domicilio

«Abbiamo avuto un incontro e ho dovuto ricredermi sul professionista – ha affermato Barbati – Il dottor Conti, che prima non conoscevo personalmente, mi è sembrata una bella persona e ho avuto con lui una chiacchierata piacevole che ha portato buoni risultati anche per i cittadini. I suoi assistiti, e ho avuto l’occasione di parlare con loro, gli sono affezionati, e ha detto che per quelli anziani o che non riescono a muoversi fino a Casaletto, verrà personalmente a visitarli a casa. Un bellissimo gesto, per il quale non posso che ringraziarlo». Tutto è bene quel che finisce bene, quindi, specialmente per i pazienti che a Conti sono tanto affezionati.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli