Attualità
Covid-19

Chi con tre, chi con zero dosi: i vaccini anti-Covid in Lombardia, Comune per Comune

Un lombardo su quattro ha già ottenuto la terza dose, mentre uno su cinque non è ancora vaccinato.

Chi con tre, chi con zero dosi: i vaccini anti-Covid in Lombardia, Comune per Comune
Attualità Treviglio città, 22 Dicembre 2021 ore 17:05

Un lombardo su quattro ha già ottenuto la terza dose, mentre uno su cinque non è ancora vaccinato. E' questo il quadro della campagna vaccinale anti-Covid nella nostra Regione, a poche ore dall'annunciata "stretta" pre-natalizia del governo, per contenere la crescita dei contagi in Italia.

La Lombardia in numeri

Secondo i numeri pubblicati quotidianamente dalla Regione, ad oggi su circa dieci milioni di lombardi i non vaccinati sono ancora 1,96 milioni: circa il 19,7%. La copertura con la seconda dose è alta: circa il 79% della popolazione è arrivato alla fine del primo ciclo vaccinale, ma per la terza dose siamo ancora al 26,38%, con 2,63 milioni di cittadini coperti.

Non vaccinati in Lombardia

Nella mappa qui sotto, la Lombardia "colorata" sulla base della percentuale di popolazione, in ciascun Comune, che non ha ancora ricevuto la prima dose (attenzione: sono compresi i "no-vax" per scelta, ma anche gli adulti che non possono vaccinarsi per ragioni specifiche, e la popolazione infantile ancora non toccata dalla campagna. Cerca il tuo Comune.

 

La percentuale maggiore di non vaccinati in rapporto alla popolazione, al momento, si registra a Rocca de Giorgi in provincia di Pavia (escluso Campione d'Italia). Segue Baranzate (Milano), Agra (Varese), Limone sul Garda (Brescia). Ma occorre tenere presente che quando si tratta di piccolissimi Comuni, queste "classifiche" hanno il senso che hanno, dal momento che numeri molto bassi hanno un'incidenza percentuale spesso decisiva.

In provincia di Bergamo è il piccolo Brumano (30% di non vaccinati). Nella Bassa il fanalino di coda è Fontanella, dove hanno ricevuto la terza dose 1336 persone (27,91% della popolazione). La popolazione con zero dosi (1119 persone) è invece pari al 23,38%

Terze dosi in Lombardia

Nella mappa qui sotto, la Lombardia "colorata" sulla base della percentuale di popolazione, in ciascun Comune, che ha ricevuto la terza dose. Cerca il tuo.

 

Il Comune più avanti  è Viggiù (Varese) dove su circa 5mila persone è già immunizzato con la "booster" il 45,66%. A seguire Calvignano (Pavia), Luvinate (Varese) e Monte Isola (Brescia).

In provincia di Bergamo "vince" con il 40,54% Oltressenda Alta, seguito da Lovere (38,26%). Nella Bassa? Il Comune più avanti  è Calcio, dove hanno ricevuto la terza dose 1715 persone (32,16% della popolazione). I calcensi con zero dosi (1040 persone) sono invece pari al 19,50%.  I dati sono più o meno omogenei e colpisce un solo numero, anche soltanto guardando la mappa della Lombardia. Si riscontrano maggiori percentuali di somministrazioni di terze dosi nei Comuni della famosa "fascia dell'Oglio" (non a caso Calcio ne è il centro principale). Si tratta dei Comuni lungo il confine est della provincia, a ridosso del Bresciano. Durante la primissima fase di vaccinazione era stata accelerata la distribuzione di prime dosi proprio in quei Comuni, per contenere il focolaio che in quei mesi stava colpendo ferocemente il Bresciano. Prevedibilmente, molti cittadini di quei Comuni hanno visto "scadere" in anticipo i cinque mesi dal completamente del primo ciclo, e quindi hanno potuto accedere alla terza prima degli altri. Stessa cosa per  il "campione regionale" Viggiù: vi ricordate? Fu tra i primi a finire in zona rossa, lo scorso febbraio... 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter