Minacce al sindaco

Cartello con minacce di morte a Gori

È stato trovato appeso sulla facciata del Municipio da una passante

Cartello con minacce di morte a Gori
Cronaca Bergamo e hinterland, 10 Luglio 2021 ore 09:53

Minacce di morte al sindaco di Bergamo Giorgio Gori. La questura indaga sul cartello appeso sulla facciata di Palazzo Frizzoni.

Il cartello con minacce

E' stata una passante ad accorgersene, nella giornata di venerdì 9 luglio. Camminava davanti al Municipio, quando la sua attenzione è stata attirata dal cartello. Immediata la segnalazione ai custodi, che hanno provveduto a rimuoverlo e ad avvisare le Forze dell'ordine.

Le indagini

In stampatello, a mano, su un cartoncino, le minacce non forniscono dettagli sul motivo per cui siano state scritte. Le immagini della videosorveglianza presente nelle immediate vicinanze sono ora al vaglio degli inquirenti.

Solidarietà al sindaco

Per il momento, il primo cittadino bergamasco non ha commentato il messaggio intimidatorio, ma dal territorio è arrivata la solidarietà della politica.
Fra i primi a esprimere vicinanza, il consigliere regionale Niccolò Carretta di Azione.

“Esprimo tutta la mia vicinanza e la mia solidarietà al Sindaco Gori - ha scritto - La violenza verbale non troverà mai spazio a Bergamo. Un abbraccio a lui e alla sua famiglia per quest’attacco inqualificabile.”

Solidarietà anche dall'assessore regionale alle Infrastrutture Claudia Terzi.

"Massima solidarietà a Giorgio Gori per le minacce ricevute - ha commentato - I violenti e gli antidemocratici non devono prevalere mai. Mi auguro che le Forze dell’ordine possano individuare l’autore del messaggio intimidatorio".

TORNA ALLA HOME