Menu
Cerca
La lettera

“Caro Coronavirus, vieni alla nostra festa”: la lettera dei bimbi di Romano

Gli "Scoiattoli" della scuola dell'infanzia "Munari" scrivono al virus...

“Caro Coronavirus, vieni alla nostra festa”: la lettera dei bimbi di Romano
Cronaca Romanese, 07 Febbraio 2021 ore 16:26

Una lettera per invitare il Coronavirus a una festa di Carnevale. Perché smetta “di fare ammalare” le persone e riscopra la felicità e l’allegria. L’hanno scritta i bambini della sezione Scoiattoli dell’asilo “Munari” di Romano, e per farla avere al destinatario hanno scelto di recapitarla all’Asst Bergamo Ovest, che gestisce anche l’ospedale Santissima Trinità della loro città. A pubblicare la lettera è stata la stessa azienda, sulla propria pagina di Facebook, ieri.

I bambini scrivono al Coronavirus

“Ciao Coronavirus, siamo i bambini della sezione Scoiattoli della scuola dell’Infanzia di Romano di Lombardia. Vorremmo invitarti alla nostra festa di Carnevale, che si terrà il giorno 11 febbraio. Ti invitiamo perché faremo balli, canti, ci divertiremo con trombette, coriandoli e stelle filanti . Speriamo che tu possa divertirti con noi, diventare felice e allegro come noi e non fare ammalare più nessuno. Tanti baci e abbracci”.

Questo il testo della lettera, ripubblicato proprio dall’ospedale mentre – fortunatamente, per ora – il numero dei ricoverati per Covid-19 nella Bassa si mantiene stabile da ormai diverse settimane.

Il numero dei ricoveri nella Bassa

A venerdì, giorno dell’ultima rilevazione disponibile, i ricoverati nei due ospedali pubblici della Bassa perché vittime della Covid-19 erano 38, di cui 27 a Treviglio e 11 a Romano.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli