Capodanno

Tanti auguri dalla redazione (e mettiamo il virus in gabbia)

Prendiamo in prestito l'idea di un nostro lettore, Cesare Magni di Brignano, per farvi gli auguri.

Tanti auguri dalla redazione (e mettiamo il virus in gabbia)
Gera d'Adda, 31 Dicembre 2020 ore 16:14

Gli auguri della redazione del Giornale di Treviglio ce li ispira, quest'anno, un caro lettore: Cesare Magni, di Brignano.  Che in questi giorni si è inventato un modo simpatico (ma anche efficace) per augurare a tutti un 2021 un po' più sereno e un po' più spensierato.

Mettiamo il virus in gabbia

Cesare ha preso una gabbietta per uccellini e ci ha schiaffato dentro, sperando che vi rimanga, un'immagine del Covid... 2020, ipotetica (e speriamo solo quella) versione del  noto Covid-19.  Per sicurezza, poi, l'ha anche legato ben stretto con una catenella.

4 foto Sfoglia la gallery

Ecco, la redazione del Giornale di Treviglio, RomanoWeek, CremascoWeek e di PrimaTreviglio si unisce a questa speranza: come Cesare, ci auguriamo che con il vaccino - arrivato ieri anche a Treviglio - presto vedremo il dannato Coronavirus circolare il meno possibile, senza far danni. E se anche se ne stesse chiuso in gabbia per sempre, a beneficio soltanto dei ricercatori e dei medici, tanto meglio.

Nel frattempo, il nostro augurio migliore va a loro, al personale sanitario della Bassa, del Cremasco e di tutta Italia: medici, infermieri, operatori, tecnici... tutti quanti, che in questi mesi ha salvato la vita a migliaia, milioni di noi. E  poi, ai ricercatori. Che in pochi mesi si sono inventati i vaccini anti-Covid  restituendoci, speriamo, la libertà che avevamo perso. Grazie

A tutti voi lettori, infine, tanti auguri: ci vediamo l'anno prossimo (e quindi domani) sempre su PrimaTreviglio.it. Buon 2021!

La redazione

TORNA ALLA HOME