Cronaca
Cornate

Cadavere riaffiora dall'Adda

Cercando di recuperare alcune attrezzature finite in acqua, è entrato nel fiume. E non è più riemerso.

Cadavere riaffiora dall'Adda
Cronaca Gera d'Adda, 19 Luglio 2022 ore 13:14

Il cadavere di un uomo, probabilmente un pescatore, è stato ripescato ieri pomeriggio, lunedì 18 luglio, dalle acque dell'Adda a Cornate, nei pressi di una centrale elettrica. Ne dà notizia PrimaMerate.it

Ritrovato il corpo senza vita di un uomo nell'Adda

Il ritrovamento è avvenuto lungo la riva dell'Adda nei pressi della centrale "Esterle", una zona tristemente non nuova per episodi del genere. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 di Vimercate, l'elisoccorso decollato da Bergamo e l'unità subacquea di Treviglio per scandagliare il corso d'acqua. Purtroppo però le ricerche hanno dato frutto e poco prima delle 16, dall'Adda è emerso il corpo senza vita di un uomo di 60 anni.

Indagano i carabinieri

Da una prima ricostruzione dei fatti pare che la vittima sia un pescatore. L'uomo si sarebbe trovato vicino alla centrale quando, cercando di recuperare alcune attrezzature finite in acqua, è entrato nel fiume. Un'imprudenza che purtroppo gli è costata carissima, visto che le insidiose correnti lo hanno trascinato via. Sul posto si sono portati anche i Carabinieri della Compagnia di Monza e di Pioltello per approfondire le indagini e fare luce su quanto accaduto. Con loro anche i Vigili del Fuoco. L'ipotesi più probabile, al momento, resta quella della tragica fatalità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter