Sport e depressione

“Bene gli allenamenti, ma senza sport si rischia la depressione tra i ragazzi”

Lo sport risulta essere un’arma fondamentale per evitare che tra i ragazzi insorga una seria problematica, quella cioè della depressione.

“Bene gli allenamenti, ma senza sport si rischia la depressione tra i ragazzi”
Media pianura, 24 Ottobre 2020 ore 09:40

“Bene la possibilità di allenarsi, senza sport si rischia infatti l’insorgere del Covid-2020 e cioè la depressione tra i più giovani”. A denunciare questa problematica è stato Luca Bono, consigliere comunale di Urgnano, ma pure allenatore della squadra di calcio “Oratorio Urgnano”, il cui presidente don Davide Milani, lunedì aveva scritto una lettera indirizzata al premier Giuseppe Conte e al presidente lombardo Attilio Fontana (oltreché al presidente del Csi) per chiedere la possibilità almeno di svolgere gli allenamenti. Concessione poi arrivata mercoledì notte, accolta con grande gioia da parte di allenatori, ma soprattutto dai più piccoli.

Il messaggio

Di fatto, la posizione delle società sportive è chiara: seguendo il protocollo previsto dal Governo l’ambiente del campo di calcio (e di altri sport) è uno dei più sicuri.  Lo sport risulta essere un’arma fondamentale per evitare che tra i ragazzi insorga una seria problematica, quella cioè della depressione. Che già, purtroppo, ha colpito alcuni giovani.

Leggi di più su Romanoweek in edicola

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia