Cronaca

Ancora lettere minatorie a Ciserano, Forza Italia nel mirino FOTO

Torna il disegno del teschio sorridente che da anni viene inviato ai personaggi in vista del paese.

Ancora lettere minatorie a Ciserano, Forza Italia nel mirino FOTO
Cronaca Treviglio città, 18 Maggio 2018 ore 15:23

Ancora lettere minatorie a Ciserano. Questa volta a finire nel mirino è stato il coordinatore del circolo di Forza Italia Massimo Tagliabue.

Teschio e minacce per Tagliabue

La ha ricevuta ieri, giovedì, a casa propria. Una lettera minatoria con raffigurato un teschio sorridente con le ossa incrociate e una scritta. "Cucù, cucù...presto la tua testa sarà giù. Esaltato, ciarlatano, ruffiano". Massimo Tagliabue, coordinatore del circolo di Forza Italia di Ciserano è l'ultimo destinatario di una lunga serie di lettere minatorie arrivate a vari personaggi in vista del paese.

lettere minatorie ciserano lettere minatorie ciserano

Lettere minatorie a Ciserano, i precedenti

Qualche settimana fa erano stati i "colleghi" di Tagliabue, Foglieni e Cattaneo, a ricevere alcune missive dall' "artista del teschio". Oggi è toccato a Tagliabue. Anni fa era stata la volta del sindaco Enea Bagini. Un'abitudine, quella di mandare lettere con teschi disegnati, che sembra essere di gran moda a Ciaserano.

Tagliabue: "denuncerò"

Per chi segue la politica ciseranese ciò a cui fa riferimento la lettera è piuttosto chiaro. Solo pochi giorni fa Forza Italia aveva diffuso un volantino dal titolo "Cucù, cucù, la demolizione delle torri non c'è più". Parole che il mittente (ovviamente anonimo) della lettera ha parafrasato e utilizzato come minaccia. Ma Tagliabue non ha intenzione di lasciarsi intimidire. "Evidentemente diamo fastidio a qualcuno - ha detto-. Martedì siamo stati in regione per supportare i residenti regolari delle torri di Zingonia e pare che la situazione si stia sbloccando. Forse è stata proprio questa la causa scatenante. Non ho ancora sentito il mio legale per decidere come muovermi, ma di sicuro sporgerò denuncia".