Menu
Cerca
Lutto

Addio Christian, il cordoglio delle società calcistiche

Unite nel dolore per la morte del 14enne cremasco, trovato esanime nel letto della sua casa di Trescore. Militava nei Giovannissimi dell'Asd Calvenzano.

Addio Christian, il cordoglio delle società calcistiche
Cronaca Cremasco, 02 Maggio 2021 ore 16:33

Un forte cordoglio, quello che le società calcistiche della Bassa stanno dimostrando ai familiari di Christian Bertazzoli e agli amici dell’Asd Calvenzano, società tra le cui fila il 14enne trovato morto nella sua camera da letto militava nella squadra Giovanissimi.

Il cordoglio delle società calcistiche per la morte di Christian

Una tragedia senza ancora un perché. Che ha toccato immensamente tutti perché a morire, nel sonno, a soli 14 anni, è stato un ragazzo che, come tanti suoi coetanei aveva ancora tanti sogni da rincorrere e da realizzare. Christian Bertazzoli giocava a calcio, nella formazione Giovanissimi dell’Asd Calvenzano, e aveva iniziato il suo percorso di studi superiori in Relazioni Internazionali per il Marketing al “Pacioli” di Crema. Con la sua squadra aveva ripreso gli allenamenti da pochi giorni. E proprio il Calvenzano, ieri, dalla sua pagina Facebook ha voluto ricordare Christian.

La notizia dell’improvvisa scomparsa di Christian ci lascia increduli e profondamente addolorati.
Alla famiglia, con sincera commozione, vanno le più sentite condoglianze dei ragazzi e di tutta la società ASD Calvenzano per la grave perdita. Ringraziamo inoltre le società sportive e le persone che ci hanno voluto dimostrare la loro vicinanza in questo difficile momento.
Messaggi di cordoglio sono arrivati da diverse società calcistiche della Bassa bergamasca, a dimostrazione che i valori nel mondo del calcio esistono ancora. “Condoglianze alla Famiglia e agli amici della Società Calvenzano”, ha scritto il Gsd Mario Zanconti di Treviglio.
“La società US Arzago si unisce al dolore della famiglia per la perdita del caro Christian, giovane tesserato per la società amica Asd Calvenzano. Sentite condoglianze da parte di tutti noi”, il messaggio postato dal sodalizio arzaghese.
“La società USD Fornovo San Giovanni è vicina agli amici dell’ASD Calvenzano, nell’esprimere cordoglio per la scomparsa del giovane Christian. Il mondo del pallone perde un giovane campione che ha solcato campi da calcio e che da oggi gioca a pallone con gli angeli e veglia su tutti i suoi cari. Ci stringiamo attorno alla società, alla famiglia e agli amici. Il Presidente e lo Staff dell’USD Fornovo”.
““Ciao BERTA , che fai il prossimo anno…? Torni a giocare con noi?” Questo era il tormentone estivo quando lo incontravo…e lui evitava la risposta con quel suo sorriso che aveva sempre dipinto in volto. Impensabile aggiungere altro, per un ragazzo che ancora doveva cominciare a vivere. Vogliamo ricordarti così, a rincorrere col sorriso quel tuo “amico” pallone; ed ora puoi volare ad inseguire i tuoi sogni! La Società Asd Trescore si unisce al dolore della famiglia e degli amici per la prematura scomparsa del caro Christian”.

L’autopsia proverà a far luce sulla causa della morte

Christian è stato trovato esanime nel suo letto venerdì mattina dalla madre Anna Ogliari, nella loro abitazione di Trescore Cremasco. Inutili i tentativi di rianimarlo provati da un medico, amico e vicino di casa della famiglia, e poi dai sanitari del “118” arrivati sul posto. Il giovane non aveva problemi di salute e la prima ipotesi è che sia morto nel sonno a causa di un arresto cardiaco. A chiarire le cause del decesso proverà l’autopsia, disposta dall’autorità giudiziaria, che si terrà ad inizio settimana. Christian lascia la madre Anna, il padre Pierangelo e il fratello 18enne Flavio.

La foto in copertina di Christian Bertazzoli è tratta dalla pagina Facebook dell’Asd Trescore.