Menu
Cerca
Cividate

Coronavirus, Cividate piange Lisa, storica volontaria dell’oratorio

Un'altra vittima di Covid: è scomparsa di Lisa Lupi, ha cresciuto generazioni di cividatesi.

Coronavirus, Cividate piange Lisa, storica volontaria dell’oratorio
Cronaca Bassa orientale, 10 Marzo 2020 ore 17:03

Un’altra vittima del Coronavirus, stavolta a Cividate: è scomparsa di Lisa Lupi, una volontaria dell’oratorio che ha cresciuto generazioni di cividatesi. Nei giorni scorsi la Bassa ha salutato anche l’ex sindaco di Brignano Valerio Moro e il parroco di Urgnano, don Mariano.

Covid-19, lutto a Cividate

Lisa Lupi, 64 anni, è scomparsa ieri. Dopo aver collaborato per quarant’anni  con l’oratorio di Cividate. La donna mancava da qualche tempo in paese: era affetta da una malattia grave. Purtroppo  dopo aver contratto il Covid-19 nei giorni scorsi le sue condizioni sono precipitate e le complicazioni della polmonite sono state fatali.

Volontaria da una vita

La scomparsa di Lisa lupi ha suscitato il cordoglio dei cividatesi.  Tante le testimonianze di affetto e vicinanza arrivata alla famiglia anche attraverso i social da parte di tutti i suoi concittadini che generazione dopo generazione hanno frequentato l’oratorio, trovando in Lisa Lupi un riferimento certo, una presenza instancabile sempre pronta a spendersi per gli altri.

Il ricordo del sindaco

Gianni Forlani, sindaco del paese, è stato tra i primi ad esprimere il cordoglio per la scomparsa di Lisa Lupi.

“Carissima Lisa, il 19 febbraio hai voluto ancora una volta far sentire la tua vicinanza alla comunità religiosa di Cividate partecipando e leggendo la parola di Dio di quel giorno. – ha scritto – Sapevo che eri grave ma speravo che con la tua forza avresti superato anche questa.  Sei stata un’istituzione per più di 50 anni a Cividate, nessuno poteva pensare all’oratorio senza di te.  Tutti ti abbiamo  voluto bene anche se a volte ci richiamavi. Poi hai deciso di offrire la tua vita al servizio di Don Pasquale, con cura e attenzione fraterna. Ora che sei vicino al tuo  Signore ricordati e prega per noi e per il bene del nostro oratorio. A nome della comunità civile ti dico semplicemente un grande grazie”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli