Brembate

Accoltellò il collega per la precedenza all’autolavaggio dei Tir: condannato

La sentenza: 5 anni e 8 mesi per tentato omicidio.

Accoltellò il collega per la precedenza all’autolavaggio dei Tir: condannato
Isola, 16 Settembre 2020 ore 09:16

Accoltellò il collega al termine di una lite per la pulizia del camion. E’ stato condannato per tentato omicidio a 5 anni e 8 mesi. Ne dà notizia Primalamartesana.it

Coltellata al collega dopo la lite

I fatti risalgono all’8 febbraio. Alle 8.45 a Brembate due colleghi, Bruno Beltutti, 44enne di Alba, e un 52enne albanese residente a Gorle, avevano iniziato a litigare per chi dovesse pulire per primo il proprio Tir al termine del turno di lavoro. Una lite presto degenerata: volano parole e spintoni sino a quando il 44enne estrae un coltello a serramanico e colpisce il collega, perforandogli un polmone. Fortunatamente l’uomo, portato in ospedale a Treviglio, se l’è cavata.

L’aggressore, nel frattempo, raggiunge un’altra sede della ditta, ma viene presto riportato sul luogo dei fatti dal titolare. Qui i Carabinieri procedono all’arresto.

Le indagini e la sentenza

Decisive per le indagini, coordinate dal pm Fabrizio Gaverini, sono state le immagini del sistema di videosorveglianza dell’azienda che hanno ripreso la scena della lite e dell’aggressione permettendo agli inquirenti di ricostruire con precisione l’accaduto.

A seguito degli elementi raccolti, il giudice per l’udienza preliminare Maria Luisa Mazzola ha inflitto una pena di 5 anni e 8 mesi in abbreviato a Beltutti. Il difensore del 44enne, l’avvocato Aldo Mirate di Asti, aveva chiesto l’assoluzione o in subordine la derubricazione da tentato omicidio a lesioni personali.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia