Bergamo

Accoltellamento in stazione, 24enne arrestato per tentato omicidio

La vittima è un amico d'infanzia della fidanzata dell'aggressore.

Accoltellamento in stazione, 24enne arrestato per tentato omicidio
Cronaca Bergamo e hinterland, 11 Gennaio 2021 ore 14:25

E’ stato identificato e arrestato il responsabile di un’aggressione avvenuta lo scorso 12 dicembre  nel piazzale della stazione capolinea del tram TEB, a Bergamo. O.S.E, classe 1996, è accusato di tentato omicidio per aver accoltellato a una gamba, all’altezza dell’arteria femorale, un amico d’infanzia della sua fidanzata. L’uomo, di nazionalità marocchina, irregolare in Italia, è stato arrestato dalla Squadra mobile della Questura questa mattina, lunedì 11 gennaio.

Aggressione al capolinea della TEB

Erano stati i sanitari dell’equipaggio dell’ambulanza, quel sabato pomeriggio, a dare l’allarme alla polizia dopo aver soccorso la vittima. Il giovane era stato trovato con una ferita nella parte interna della coscia sinistra, in condizioni piuttosto gravi. Era stato portato in ospedale a Bergamo e ricoverato in Terapia intensiva, per poi essere sottoposto a una delicata operazione per la lesione all’arteria femorale che avrebbe potuto essergli fatale.

La vittima è un amico della fidanzata

Sul posto i poliziotti hanno raccolto le prime informazioni da un amico della vittima che, presente all’aggressione, aveva prestato i primi soccorsi. La vittima stessa, inoltre, era riuscita a fornire il nome di battesimo dell’aggressore: l’attuale fidanzato di un’amica d’infanzia della vittima, che nei confronti della ragazza nutriva forti sentimenti di gelosia.

Da qui la richiesta di custodia cautelare in carcere spiccata dalla Magistratura. O.S.E è stato rintracciato e arrestato in un appartamento di Ponte San Pietro questa mattina. Appartamento, peraltro, in cui vive senza averne titolo. Dovrà rispondere di tentato omicidio e di porto abusivo di arma bianca.

TORNA ALLA HOME