Ghisalba

Accende il camino in cantina e finisce ricoverato per intossicazione da monossido di carbonio

Un altro grave incidente legato al monossido ha rischiato di trasformarsi in tragedia all'alba di ieri, lunedì 12 aprile. La vittima è finita in camera iperbarica a Zingonia.

Accende il camino in cantina e finisce ricoverato per intossicazione da monossido di carbonio
Cronaca Media pianura, 13 Aprile 2021 ore 09:27

Un altro grave incidente legato al monossido di carbonio ha rischiato di trasformarsi in tragedia all'alba di ieri, lunedì 12 aprile, a Ghisalba.

Intossicato dal monossido, grave 50enne

Vittima, stavolta, un 50enne del paese, che aveva acceso il camino nella taverna della sua abitazione, per scaldare l'ambiente in questi freddi giorni d'inizio primavera. Per cause legate alla struttura del camino stesso, però, la brace ha sprigionato monossido di carbonio che l'ha intossicato. L'uomo è stato trasportato all’ospedale di Seriate e poi nella struttura "Habilita" di Zingonia, per un trattamento di ossigeno terapia d'urgenza nel Centro iperbarico. Il paziente è stato poi trasportato di nuovo e ricoverato al Bolognini.