Cronaca
Ghisalba

500 ciclisti in festa grazie alla mountain bike

E’ stata una vera festa organizzata dalla Polisportiva Ghisalbese sezione ciclismo, durata tre giorni al Bike Park di Ghisalba.

500 ciclisti in festa grazie alla mountain bike
Cronaca Media pianura, 30 Luglio 2022 ore 15:06

E’ stata una vera festa organizzata dalla Polisportiva Ghisalbese sezione ciclismo, durata tre giorni al Bike Park di Ghisalba.

La festa in Mtb

E’ stata una vera festa della mountain bike come gli appassionatissimi organizzatori della Polisportiva Ghisalbese sezione ciclismo, avevano immaginato. Anzi, forse è stata ancora più importante la festa per via del grande entusiasmo e della carica di oltre 500 atleti impegnati nella tre giorni al Bike Park di Ghisalba.Leonello De Valerio, il presidentissimo della sezione ciclismo Polisportiva Ghisalbese, è un... fiume in piena. «E’ stata una grande fatica per tutti ma ne valeva la pena! E’ filato via tutto liscio, la gente era contenta e abbiamo ricevuto tanti complimenti per l’organizzazione. In paese si parla di noi, di cosa abbiamo fatto in questi tre giorni, e questo ci riempie di soddisfazione. Tante settimane per preparare e allestire tutto, a fine gare in tre ore abbiamo ripulito tutto il parco!».

E sono arrivati i risultati

Polisportiva Ghisalbese quindi al settimo cielo ma non solo per l’organizzazione, anche per i risultati. «Abbiamo vinto i due trofei in palio - spiega De Valerio -, quello per il team più numeroso («Trofeo Giuseppe Bramati e Maria Teresa», ndr) e anche quello per la società che ha fatto più punti («Trofeo Car Provinciale 2», ndr). I due ragazzi che sono della Ghisalbese e vivono a Ghisalba, Riccardo Cadeo e Nicolò Scorpiniti hanno conquistato la vittoria nelle rispettive categorie Allievi 1° anno e 2° anno. Nei Giovanissimi, sotto il sole cocente, abbiamo ottenuto diversi buoni piazzamenti e sfiorato la vittoria con Nicolò Orisio di Cologno al Serio, secondo nella categoria G4».

La tre giorni di sport

Una tre giorni da applausi a cominciare da Bicimparo di venerdì e dalla gara promozionale dei G0 (dai tre ai sette/otto anni) di sabato. «Nell’open day c’erano tanti dei nostri ragazzi - spiega il presidente -, ma anche volti nuovi. Noi ci crediamo a questa iniziativa e le riproporremo di sicuro nel prossimo futuro. Sabato erano presenti una trentina di società non solo della Lombardia, domenica per Esordienti e Allievi c’erano tanti iscritti che abbiamo dovuto separare le categorie, circa 27 i team arrivati a Ghisalba anche dal Piemonte e dal Veneto. Siamo soddisfatti di tutto, abbiamo esagerato anche ma è andato tutto bene e colgo l’occasione per ringraziare tutto il personale che ha collaborato, c’erano non solo quelli della Polisportiva ma anche parenti e amici e hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione. Sinceramente speravo in un bel risultato ma non mi aspettavo riuscisse così bene. Abbiamo fatto i numeri che facevamo prima del Covid, e anche qualcosa in più. Voglio anche ringraziare per la presenza Claudio Mologni presidente del Comitato di Bergamo della FCI, Stefano Pedrinazzi presidente della FCI Lombardia. Ringraziamo infine per la collaborazione Matteo Mazza della FCI provinciale e Barbara Mussa della FCI regionale».

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter