Attualità
Treviglio

Polizia locale, un nuovo mezzo per l'Unità cinofila di Treviglio

Il veicolo, costato 35 mila euro, è stato finanziato dalla Regione Lombardia.

Polizia locale, un nuovo mezzo per l'Unità cinofila di Treviglio
Attualità Treviglio città, 13 Dicembre 2022 ore 17:40

Alla Polizia Locale di Treviglio è arrivato un nuovo mezzo, finanziato dalla Regione Lombardia, che va così a completare l'Unità cinofila del Comando trevigliese dopo l’arrivo lo scorso luglio di Athena, il cane antidroga addestrato per trovare e riconoscere le sostanze stupefacenti.

Il sindaco: "Continuiamo a investire nella Polizia locale"

L'Unità cinofila della Polizia locale di Treviglio si arricchisce quindi di un nuovo veicolo che renderà più facili le operazioni che richiedono l'utilizzo del cane antidroga. “L'unità cinofila è un valore aggiunto per un comando efficace come il nostro, attento e impegnato su più fronti in città - ha dichiarato il sindaco Juri Imeri - Il nostro impegno è quello di continuare a investire nella strumentazione a supporto e a tutela dei nostri agenti, garantendo interventi di prevenzione ma anche efficaci strumenti di indagine”.

Il comandante: "Uno strumento importante"

“L’unità cinofila del comando della Polizia locale rappresenta  uno degli strumenti più importanti per esercitare azione di contrasto contro uso e spaccio di stupefacenti - ha sottolineato il comandante Giovanni Vinciguerra - È una grande risorsa della nostra città, necessaria per prevenire gli episodi di spaccio e per garantire il giusto presidio nel centro storico, nei parchi urbani e in tutte le aree scolastiche. È anche importante strumento di ausilio per le forze di Polizia dello Stato e l’idea di condividerlo con la massima sinergia a volte anche con i comandi di Polizia locale dei comuni vicini rende la città e il comando di Treviglio orgogliosi della propria unità cinofila”.

Sessanta controlli in tre mesi

Tanti i controlli della Polizia locale sul territorio che hanno visto in azione il cane antidroga nell'ultimo periodo. “Nell’ultimo trimestre abbiamo eseguito 60 posti di controllo su tutto il territorio, controllato 200 veicoli per accertare presenza di sostanze stupefacenti all’interno, abbiamo controllato 230 persone - ha proseguito Vinciguerra - Inoltre abbiamo partecipato a 10 servizi interforze, cioè abbiamo collaborato sia con il Comando provinciale dei Carabinieri di Treviglio sia con i colleghi del Commissariato. Inoltre abbiamo dato man forte ai Comuni vicini con i quali si instaurano spesso intense forme di collaborazione . Da tutti questi controlli sono nate indagini per spaccio di sostanze e individuate diverse persone in qualità di assuntori, queste persone sono state segnalate alla prefettura".

Finanziamento dalla Regione

Per quanto riguarda la nuovo Unità mobile della Polizia locale è costata 35 mila euro finanziati dalla Regione Lombardia nella prospettiva di garantire ai Corpi delle Polizie locali regionali le dotazioni e gli standard dì sicurezza più all’avanguardia. "La nostra unità mobile, grazie al nostro cane antidroga Athena, ha ottenuto risultati notevoli nell'ambito della prevenzione - ha sottolineato ancora il comandante Vinciguerra -  Infatti l’unità cinofila è la punta di diamante del nostro comando perché  garantisce attività di deterrenza quando andiamo in centro, nei parchi o andiamo a verificare veicoli, ma soprattutto Athena ha un fiuto eccezionale ed è stata una grande risorsa operativa per la città di Treviglio. I controlli continueranno su tutto il territorio, dal centro storico ai parchi pubblici, dalle aree più decentrate a quelle in cui sono segnalati episodi  sospetti. Particolare attenzione sarà prestata anche nelle aree esterne della stazione ferroviaria".

Seguici sui nostri canali