Attualità
Treviglio

Le tre condizioni di Imeri per il "sì" all'autostrada Treviglio-Bergamo

No alla nuova bretella da via Bergamo, salvare la Valle del Lupo a tutti i costi e garantire il collegamento Pezzoli-Treviglio.

Le tre condizioni di Imeri per il "sì" all'autostrada Treviglio-Bergamo
Attualità Treviglio città, 08 Aprile 2022 ore 09:24

Sì a un collegamento veloce tra Treviglio e Bergamo, ma riducendo al minimo l’impatto nella campagna tra le frazioni Geromina e Castel Cerreto. E’ un parere favorevole condizionato quello del sindaco Juri Imeri, per un’opera che, col passare del tempo, scalda sempre di meno i cuori anche di coloro che in passato non avevano alcun  dubbio sull’utilità della Treviglio-Bergamo. Lo stesso Imeri ammette che il progetto, realizzato quando la Bassa era quasi un altro mondo, andrebbe rivisto e corretto.
"Continuo a ribadire che un collegamento veloce tra le due principali città della provincia è necessario. Con quale tracciato se ne può discutere, ma è indubbio che l’opera serva" ha chiarito il primo cittadino trevigliese in un'intervista al Giornale di Treviglio, nell'edizione in edicola.

Un progetto ormai vecchio: va modificato

Detto questo, anche per Juri Imeri, così come un po’ per tutti gli amministratori dei Comuni interessati, è necessario fare delle riflessioni per apportare modifiche a un progetto ritenuto vecchio.  Lo stesso presidente della provincia di Bergamo, settimana scorsa, aveva ribadito che è "tassativo" rivedere il tracciato.

Ma quali modifiche? "E’ evidente - ha proseguito Imeri - che la bretella prevista tra via Bergamo e l’autostrada all’altezza della Bianchi non debba più essere realizzata. A quei tempi l’area dove sorge la multinazionale delle biciclette era destinata alla realizzazione di un grande centro commerciale. Ora, invece, l’azienda ha deciso di investire nello stabilimento. Chiederemo piuttosto di riqualificare la già esistente via Negri (e non via Reni, come invece erroneamente indicato sull'edizione cartacea del GdT, ndr).

E la Valle del Lupo da salvare?

C’è anche l’aspetto ambientale relativo alla famosa Valle del Lupo. Un’area che il Comune vuole difendere.

"Abbiamo fatto tanti investimenti sulla mobilità dolce tra la Geromina e Castel Cerreto - ha sottolineato il sindaco - e vogliamo che non venga intaccata. Ormai i sistemi per evitare impatti troppo invadenti ci sono: chiederemo quindi di interrare il tracciato in questa zona, Non sto parlando di tunnel, ma di una strada in trincea che sia visibile il meno possibile. Non vogliamo che quella zona faccia la fine del Roccolo che è stato sventrato dalla Brebemi perché ai tempi non sono stati chiesti gli accorgimenti necessari".

A tal proposito, un altro punto fermo della Giunta Imeri è il collegamento tra la Cascina Pezzoli e la città. "La nuova strada si innesterà sulla rotatoria della Ex Statale 11 che conduce al casello di Brebemi - ha spiegato il sindaco - Chiederemo che venga quindi previsto un collegamento ciclopedonale per permettere ai residenti della storica Cascina di poter raggiungere il centro in sicurezza".

Condizioni "imprescindibili"

Sono condizioni imprescindibili, su cui l’Amministrazione comunale ha piena fiducia che verranno accolte. "La società ha garantito che ascolterà il territorio e sono sicuro che lo farà - ha concluso Imeri - Anche perché devo essere ancora approvati il progetto esecutivo e la Valutazione di Impatto Ambientale, quindi i margini per accogliere le richieste ci sono». E se la società non mantenesse la parola? «Non penso che accada, ma quel punto agiremmo di conseguenza", ha tagliato corto il sindaco.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter