Attualità
Ciserano

La scuola inizia, ma a orario ridotto e il Comune finanzia i pomeriggi multiattività

Il progetto sarà attivo da martedì 13 a venerdì 23 settembre nei locali della scuola elementare.

La scuola inizia, ma a orario ridotto e il Comune finanzia i pomeriggi multiattività
Attualità Media pianura, 23 Agosto 2022 ore 17:50

Intrattenere e coinvolgere i bambini nelle prime settimane di scuola e sostenere le famiglie con genitori lavoratori fino all’entrata in vigore del tempo pieno. Un duplice obiettivo quello che si è prefissata l’Amministrazione comunale di Ciserano mettendo in pista il progetto "Scuola...e poi? Divertiamoci insieme".

Pomeriggi multiattività per i bambini

Un’iniziativa che si inserisce nel più ampio progetto "Ciserano Viva" (destinato alle attività per la fascia 0-18 anni) finanziato grazie al bando regionale "E-state e più insieme" che ha portato nelle casse del Comune 99.240 mila euro, a cui si sono aggiunti altri 25mila euro stanziati dall’Amministrazione.

Il progetto, che sarà attivo da martedì 13 a venerdì 23 settembre nei locali della scuola elementare, è pensato per far divertire i bambini nei pomeriggi liberi delle prime settimane di scuola a orario ridotto con attività e laboratori musicali, teatrali, artistici, sportivi, di inglese e molto altro, organizzati dagli educatori della cooperativa "L’Airone".

Un aiuto alle famiglie

"Il valore di questa proposta sta nel favorire la socialità tra i bambini e bambine - spiega il sindaco Caterina Vitali - per i più piccoli sarà l’occasione per incontrarsi all’inizio del percorso nella scuola primaria e “creare il gruppo” attraverso attività ludiche mirate, mentre per i bambini più grandi sarà l’occasione di prolungare il divertimento estivo ancora per qualche pomeriggio stando insieme. E’ un servizio che va incontro alle esigenze di organizzazione famigliare e lavorativa, con una proposta ludica ed educativa che impegna i bambini per buona parte del pomeriggio".

Gratis, iscrizioni entro il 5 settembre

La frequentazione è gratuita, ma l’iscrizione obbligatoria. I bambini saranno divisi per gruppi d’età e affidati agli educatori al termine delle lezioni (12.30 circa), pranzeranno in mensa (il costo del pasto è, però, a carico delle famiglie, ma è possibile pranzare a casa e rientrare alle 13.30) per poi impegnarsi nei vari laboratori fino all’uscita prevista per le 15.30. Le iscrizioni andranno presentate entro il 5 settembre attraverso il link attivato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter