Attualità
La storia

Il poeta di Capralba e quelle cinque lettere per Elisabetta II (che gli ha risposto)

Il "collezionista di lettere" ne ha spedite più di settemila a presidenti, regnanti, grandi personalità di tutto il mondo. Da Isabel Allende a Fidel Castro, passando per Buckingham Palace...

Il poeta di Capralba e quelle cinque lettere per Elisabetta II (che gli ha  risposto)
Attualità Cremasco, 09 Settembre 2022 ore 17:25

Si chiama  Lorenzo Pellegrini,  vive a Capralba e la sua  passione è quella di scrivere. Poesie, prima di tutto (ha già pubblicato una trentina di sillogi), ma soprattutto lettere, indirizzate ai "grandi del mondo", che spesso e volentieri gli rispondono. E tra gli amici di penna di più lunga data, c'era anche la regina d'Inghilterra  Elisabetta II,  morta ieri a 96 anni. Che proprio alla fine di luglio ha risposto alla quinta lettera del capralbese, ringraziandolo  per gli auguri che le aveva fatto  in occasione dei 70 anni di regno. 

Quelle cinque lettere ad Elisabetta II, da Capralba a Londra

Lorenzo Pellegrini

È un hobby molto particolare e partito da lontano, risalente addirittura a 27 anni fa, quello di Pellegrini, ex quadro aziendale ora in pensione. A raccontarlo è stato lui stesso: "Ho intrapreso questa passione un po’ per gioco, scrivendo una prima lettera personale a Papa Giovanni Paolo II. Quando mi ha risposto, tramite la sua segreteria di Stato, sono rimasto stupito, così man mano ho allargato il tiro arrivando a spedire in tutto il mondo fino a duecento lettere all’anno". Così nel corso degli anni le missive spedite da Capralba dal solo Pellegrini sono diventate circa settemila, raggiungendo ogni angolo del pianeta e ricevendo risposte nel 75% dei casi. Dai monarchi e politici di diversi Stati, alle autorità religiose, passando per circa 200 politici italiani tra cui il Presidente Sergio Mattarella. Tra le ultime corrispondenti in ordine di tempo compare proprio la regina Elisabetta, a cui Pellegrini aveva già scritto altre quattro volte, sempre ricevendo risposta.

"Leggendo si capisce che le mie lettere vengono lette personalmente da loro, e questo è ciò che più mi dà soddisfazione" ha spiegato Pellegrini, che vanta all’interno della propria collezione anche una storica risposta di Fidel Castro e uno scambio epistolare con Isabel Allende, che gli ha anche donato un suo libro.

"Per ora le autorità che si sono sempre negate sono tre: i vari presidenti degli USA succedutisi negli anni, il presidente russo Vladimir Putin e il Dalai Lama. Per il resto, per dare un’idea, da gennaio ad oggi ho inviato 90 lettere ricevendo già 75 risposte, spesso con doni o fotografie - ha proseguito - È un hobby particolare, lo so, ed è anche abbastanza costoso, perché finché le lettere sono da spedire in Europa va tutto bene, ma mandarle in Australia o comunque dall’altra parte del mondo richiede non pochi soldi. Del resto, è un passatempo che si sposa bene con l’altra mia passione, che è quella di collezionare francobolli".

Mancata la Regina, c'è da scommettere che Buckingham Palace non scomparirà dalla rubrica del poeta capralbese:  il nuovo destinatario, chissà, potrebbe essere proprio Carlo III, il nuovo Re.

 

L'ultima lettera arrivata dalla Regina Elisabetta II a Capralba, lo scorso luglio.

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter