Attualità
Bergamo

È morto l'ex sindaco Cesare Veneziani. "I bergamaschi rimpiangono la sua tangenziale Est"

Guidò il capoluogo tra il 1999 e il 2004. Sorte e Benigni: "Fu l' uomo del fare".

È morto l'ex sindaco Cesare Veneziani.  "I bergamaschi rimpiangono la sua tangenziale Est"
Attualità Bergamo e hinterland, 18 Gennaio 2023 ore 11:29

Si è spento questa notte, mercoledì 18 gennaio,  all’età di 89 anni, l’ex sindaco di Bergamo Cesare Veneziani. Fu primo cittadino dal 1999 al 2004 con il Polo delle Libertà - Forza Italia.

Addio a Cesare Veneziani, storico sindaco di Bergamo

Manager di lungo corso alla Fiat, scrive PrimaBergamo, Veneziani era malato da tempo ed era ricoverato in ospedale. Lascia la moglie Giovanna e i quattro figli Elena, Lisa, Sergio e Matteo. Come sindaco, fu lui a sottoscrivere l’Accordo di Programma per la costruzione del nuovo complesso degli Ospedali Riuniti nell’area della Trucca.

Centrodestra in lutto: "Fu un uomo delle istituzioni"

"Un uomo delle istituzioni, stimato e amato dai suoi concittadini, che ha saputo, nei cinque anni della sua amministrazione, dare un volto nuovo alla città, lasciando il segno con opere importanti" così lo ricordano i colleghi di partito Alessandro Sorte e Stefano Benigni, i due deputati bergamaschi azzurri alla Camera.

"Con grande lungimiranza, aveva progettato la tangenziale est, un’opera strategica per la viabilità già finanziata dalla Regione Lombardia, che fu però fermata dalla successiva giunta di centrosinistra. Oggi, a distanza di più di vent’anni, i cittadini bergamaschi la rimpiangono, sanno bene che sarebbe stata una infrastruttura fondamentale per risolvere i problemi di traffico della città. Veneziani è stato sindaco negli anni d’oro di Forza Italia a Bergamo: nel 1999 vincemmo le elezioni amministrative con il Polo per le Libertà, senza Lega Nord, dando il via a cinque anni di buona amministrazione. Lo ricorderemo come l’uomo del fare, il primo che ha portato a Bergamo, con grande concretezza, i valori di Forza Italia. Insieme al coordinamento provinciale azzurro, ci stringiamo alla famiglia e ai suoi cari, a cui vanno le più sentite condoglianze”.

Seguici sui nostri canali