Attualità
Tecnologia

Due Stargate per collegare virtualmente Bergamo e Brescia

L’installazione artistica e di design denominata StargateBgBs è ideata dallo Studio Giò Forma.

Due Stargate per collegare virtualmente Bergamo e Brescia
Attualità Bergamo e hinterland, 27 Dicembre 2022 ore 17:34

Come nel celebre film del 1994, due mondi - in questo caso due città - che si fanno vicine e per toccarle basta attraversare uno Stargate. Così saranno Bergamo e Brescia grazie al progetto incluso negli strumenti di promozione di Capitale italiana della cultura 2023 che unirà Bergamo e Brescia.

Stargate: da Bergamo e Brescia in un secondo

Nei giorni scorsi, infatti, il Comune di Brescia ha pubblicato un avviso pubblico per la presentazione di manifestazione d’interesse per la redazione del progetto esecutivo e messa in opera dell’installazione artistica e di design denominata StargateBgBs ideata dallo Studio Giò Forma.

La Cabina di regia istituzionale della Capitale italiana della cultura 2023 ha approvato la realizzazione, attraverso la partecipazione anche di soggetti privati, di una coppia di portali identici – collocati indicativamente in piazza Vittoria a Brescia e nel Centro Piacentiniano a Bergamo – dal forte contenuto tecnologico e comunicativo, in grado di collegare le due città attraverso un’esperienza immersiva ricreata grazie agli schermi video diretti in live streaming che rivestiranno completamente i due portali. Ecco il progetto nel dettaglio.

Ogni portale mostrerà video in tempo reale creando una sorta di finestra digitale che trasporterà chi lo attraversa a scoprire un luogo iconico dell’altra città. All’esperienza immersiva dell’interno del portale si aggiunge la suggestione del grande specchio esterno sulla propria città con l’aggiunta di messaggi ed approfondimenti video/audio che possono veicolare diversi messaggi a seconda del periodo dell’anno o delle necessità informative del momento.

Via alle manifestazioni d'interesse

Il concept dell’opera è stato proposto dal Comitato Bergamo Brescia 2023 – costituito senza fini di lucro da Fondazione Cariplo, Fondazione della Comunità Bresciana Onlus e da Fondazione della Comunità Bergamasca onlus con lo scopo di sostenere la costruzione, lo sviluppo e l’attuazione del programma culturale di Capitale della cultura – alla Cabina di regia istituzionale che lo ha approvato.

Il Comitato ha ceduto i diritti di realizzazione ai Comuni di Brescia e Bergamo, e a sua volta il Comune di Bergamo ha delegato il Comune di Brescia a gestire la procedura amministrativa per l’individuazione del soggetto attuatore. Le due amministrazioni hanno ritenuto strategico il coinvolgimento di soggetti privati che condividano gli obiettivi dell’iniziativa e che provvedano alla realizzazione del progetto esecutivo e della messa in opera dei due portali che resteranno collocati nelle due piazze fino al 31 dicembre 2023.

Per rispondere all’avviso pubblico, i soggetti interessati devono compilare la domanda di partecipazione presente nell’Albo pretorio del Comune di Brescia entro le ore 12 dell’11 gennaio 2023

Seguici sui nostri canali