Attualità
Romano

Cicogna s'incastra nella rete della voliera, arrivano i Vigili del fuoco

Piccolo incidente al Centro cicogne, un progetto del Parco del Serio per ripopolare le lanche del fiume con nuovi esemplari selvatici di questa maestosa specie di volatili.

Cicogna s'incastra nella rete della voliera, arrivano i Vigili del fuoco
Attualità Romanese, 06 Aprile 2022 ore 10:59

Una cicogna è rimasta intrappolata ieri nella rete della voliera della Graffignana, dove da alcuni anni è in corso un progetto del Parco del Serio per promuovere il ripopolamento di questa specie nella Bassa bergamasca. Per liberarla sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco volontari di Romano.

Cicogna incastrata nella rete della voliera

I pompieri sono arrivati sul posto attorno alle 15.15, allertati dal personale del Parco del Serio che gestisce la grande voliera. Hanno lavorato a lungo, in altezza, per raggiungere il grosso volatile e liberarla dalle maglie della rete, prima di affidarla ad un veterinario. Sul posto anche la Polizia locale della Bassa occidentale, che ha assistito i Vigili del fuoco durante le operazioni. Alla fine, la cicogna è stata liberata sana e salva.

Le cicogne al Parco del Serio

Il progetto del Parco del Serio per reintrodurre le cicogne nella Bassa bergamasca è partito nel 2012 e la voliera è stata inaugurata ufficialmente tre anni più tardi. Il «Centro cicogne Antico Fosso Bergamasco» occupa un'area nei pressi di cascina Naviglio, nella zona sud del territorio comunale romanese, vicino alla località Graffignante, e ospita normalmente due coppie di cicogna, la cui popolazione proviene dal Parco Adda Sud, tra Cremasco e Lodigiano. Incentivando la nidificazione in zona, la speranza è che le cicogne tornino, dopo circa un secolo di assenza, a popolare nei prossimi anni le lanche del Serio e le aree verdi attorno al fiume che taglia in due la pianura bergamasca da nord a sud.

cicogne

Un progetto che sembra funzionare

 Nel corso del 2019 sono state liberate le prime due cicogne mentre in voliera ne sono nate altrettante. Nel frattempo, anche una coppia di cicogne selvatiche ha realizzato nel 2019 un proprio nido all’esterno della voliera sebbene la nidificazione non sia andata a buon fine a causa probabilmente delle rigide temperature del mese di maggio di quell'anno. Il progetto, comunque, sembra funzionare.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter