Attualità
Caravaggio

A 21 anni Andrea Farsi è il campione del mondo di dattilografia

Lo studente caravaggino è riuscito a digitare 920 caratteri al minuti, ciò significa più di 15 caratteri al secondo.

A 21 anni Andrea Farsi è il campione del mondo di dattilografia
Attualità Gera d'Adda, 26 Agosto 2022 ore 10:22

Un vero e proprio fulmine della tastiera. Andrea Akhlaghi Farsi, 21enne caravaggino, si è messo al collo una straordinaria medaglia d’oro ai campionati mondiali di dattilografia che si sono disputati lo scorso 8 agosto a Maastrich, in Olanda.

Andrea è medaglia d'oro

Un risultato, il suo, davvero fenomenale: Andrea, che partecipa alle gare di dattilografia da quando aveva 14 anni, è riuscito a digitare 920 caratteri al minuti, ciò significa più di 15 caratteri al secondo.
Il 2022 per Farsi, papà iraniano e mamma italiana, è un anno da incorniciare iniziato bene ad aprile quando ha fatto registrare il record mondiale durante la manifestazione indetta da Intersteno, la Federazione internazionale per il trattamento dell’informazione e della comunicazione.
Poi la medaglia d’oro ai mondiali nella prova di "speech capturing", la trascrizione di un dettato a velocità crescente. E’ lì che il 21enne ha raggiunto l’incredibile velocità di 920 caratteri al minuto.

Una passione che potrebbe portarlo lontano

Ma non gli basta. Per Andrea è una passione, che potrebbe diventare anche un lavoro quando avrà terminato gli studi di ingegneria matematica al Politecnico di Milano.

"Nel mio futuro mi piacerebbe fare il dattilografo all’Unione Europea, visto che sono tra i migliori anche in lingua inglese, quando partecipo alle competizioni internazionali infatti bisogna battere testi in 16 lingue, ovviamente non le parlo tutte. Chissà, potrebbe esserci possibilità anche nei Tribunali o in Parlamento", aveva raccontato al nostro Giornale.

Ma come è nato questo amore per la dattilografia?

"Da bambino, 3-4 anni, cercavo su internet le figurine dei cartoni animati tipo Pokémon - ha spiegato - quindi ho imparato a conoscere quasi a memoria la tastiera. Alle medie i miei compagni hanno cominciato a dirmi che ero molto veloce a scrivere, infatti in informatica quando c’era da battere i testi o da impaginare io finivo molto prima di loro. Allora mi sono chiesto quanto ero veramente rapido e ho cercato dei test: ho scoperto che ero sopra la media ma in fondo scarsino e così è scattata la sfida con me stesso, non mi piace perdere e ho cominciato ad allenarmi nel 2013 sul sito 10fastfingers.com".

Anni di successi

Poi sono arrivate le competizioni sul web.

"Ho partecipato alla mia prima gara “Intersteno” nel 2014, classificandomi primo in Italia e a livello mondiale quinto in lingua madre e quinto in multilingua - ha proseguito - vi aderiscono soprattutto le scuole. Sono competizioni divise per fasce d’età: 13-16 anni, 17-20 anni e sopra i 21. Poi ho cominciato a prendere parte anche a quelle in presenza, che si svolgono ogni due anni e nel 2015 sono andato a Budapest, nel 2017 a Berlino e nel 2019 a Cagliari".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter