Dattilografia

Andrea Akhlaghi Farsi, il fulmine caravaggino della tastiera

Il 20enne Andrea Akhlaghi Farsi, caravaggino, è il miglior dattilografo in Italia e secondo al mondo, capace di digitare 700 tasti al minuto.

Attualità Gera d'Adda, 13 Giugno 2021 ore 17:04

Con la tastiera del pc è più veloce della luce, in Italia è il numero uno e a livello mondiale l’ultima competizione lo ha visto al secondo posto. Andrea Akhlaghi Farsi ha 20 anni, e da quando ne aveva 12 partecipa a competizioni di dattilografia.

Chi è Andrea?

Papà iraniano, mamma italiana, sorella maggiore, tutti ormai sanno che fino a tarda sera dalla sua stanza si sente picchiettare sui tasti e bisogna fermarlo altrimenti non si dorme. Ormai per Andrea è una passione, che potrebbe diventare anche un lavoro quando avrà terminato gli studi di ingegneria matematica al Politecnico di Milano.

L'intervista

Qualche volta ho dato una mano, attraverso l’associazione “Intersteno” (fondata nel 1887) in conferenze dove era presente una persona sorda che quindi aveva bisogno dei sottotitoli - ha raccontato Andrea in un'intervista rilasciata alla nostra testata - mi è capitato di cimentarmi anche per serie tv. Nel mio futuro mi piacerebbe fare il dattilografo all’Unione Europea, visto che sono tra i migliori anche in lingua inglese. Quando partecipo alle competizioni internazionali infatti bisogna battere testi in 16 lingue, ovviamente non le parlo tutte. Chissà, potrebbe esserci possibilità anche nei Tribunali o in Parlamento. Ho imparato presto a conoscere quasi a memoria la tastiera. Alle medie i miei compagni hanno cominciato a dirmi che ero molto veloce a scrivere, allora mi sono chiesto quanto ero veramente rapido e ho cercato dei test: ho scoperto che ero sopra la media ma in fondo scarsino e così è scattata la sfida con me stesso. Poi sono arrivate le competizioni sul web. Ho partecipato alla mia prima gara “Intersteno” nel 2014, classificandomi primo in Italia e a livello mondiale quinto in lingua madre e quinto in multilingua. Nel 2015 sono andato a Budapest, nel 2017 a Berlino e nel 2019 a Cagliari. Quest’anno sarei dovuto andare a Maastricht, ma a causa della pandemia è saltato tutto. Il mio miglior risultato però l’ho ottenuto proprio quest’anno, online: ho scritto 752 battute al minuto per 10 minuti facendo solamente quattro errori e qualificandomi così al secondo posto in lingua madre tra tutti i concorrenti di ogni età. Stesso piazzamento in multilingua, battendo addirittura dei concorrenti stranieri nella loro lingua madre: per esempio, il miglior risultato spagnolo tra tutti i concorrenti ispanofoni e non, è stato il mio: 690 battute al minuto con cinque errori. 

Puoi leggere l'intervista completa ad Andrea sul Giornale di Treviglio in edicola questa settimana.

TORNA ALLA HOME.